L'assessore Stefania Saccardi e il direttore Paolo Morello
L'assessore Stefania Saccardi e il direttore Paolo Morello

Pistoia, 4 dicembre 2018 - Una tappa importante nello sviluppo di rapporti internazionali nell’ambito dell’oncologia integrata per migliorare l’assistenza per i malati di tumore. È stato appena siglato il Memorandum d’intesa fra l’Azienda Usl Toscana centro, l’Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica (Ispro) e il Memorial Sloan Kettering Cancer Centre (Mskcc) di New York, uno dei più prestigiosi ospedali oncologici internazionali, struttura d’eccellenza per le cure e la ricerca sul cancro.

Il documento, che avrà la durata di 3 anni, impegna le parti a collaborazioni future in progetti di ricerca e in scambi e programmi di formazione e aggiornamento sulle medicine complementari in oncologia. Quest’interessante iniziativa, ponendo le basi per un’ampia cooperazione scientifica, non prevede tuttavia aggravi economici di alcun tipo per il Servizio Sanitario Toscano.

Il Memorandum d’intesa è il risultato di anni di collaborazione fra il Centro regionale per la medicina integrata e le strutture del Servizio Sanitario Toscano che offrono trattamenti di medicina integrata, rafforzato da due importanti convegni internazionali di oncologia integrata svoltisi a Firenze nel 2016 e nel 2018, ai quali hanno partecipato i responsabili del centro oncologico statunitense.
La ricerca scientifica è una delle aree di collaborazione individuate, attraverso la definizione: di studi clinici per valutare l’efficacia dell’agopuntura e altre terapie complementari nei percorsi terapeutici dei pazienti oncologici; di studi sul rapporto costo/beneficio delle terapie integrate in oncologia. Uno spazio importante è riservato ai programmi di formazione e aggiornamento per medici e operatori sanitari, sotto forma anche di seminari intensivi e residenziali, all’interno del reciproco scambio di informazioni e know how fra le strutture coinvolte.

Il Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York ha attivato da anni un Dipartimento di Medicina Integrata, dove le terapie complementari sono pienamente integrate nei percorsi di cura del malato di tumore. Il centro, istituito nel 1999, offre servizi sia per i pazienti esterni sia per quelli ricoverati in ospedale mettendo a disposizione dei pazienti terapie e tecniche complementari come l’agopuntura, il massaggio, la meditazione, lo yoga, la musicoterapia, le consulenze nutrizionali. I trattamenti puntano soprattutto a ridurre gli effetti collaterali delle cure oncologiche, a migliorare la qualità di vita dei malati e l’esito delle cure antitumorali, grazie a una maggiore aderenza da parte dei pazienti.