Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

Il futsal pisano: storica salvezza del Cus Pisa femminile in A2

Le gialloblu anche nella prossima stagione sfideranno avversarie di rango nazionale. In Serie B maschile i playoff per il Futsal Pontedera sfumano soltanto per la classifica avulsa

Le ragazze del Cus Pisa festeggiano la salvezza in A2
Le ragazze del Cus Pisa festeggiano la salvezza in A2

Pisa, 12 maggio 2022 – Una storia meravigliosa che si arricchisce di un nuovo capitolo. Un anno fa, più o meno di questi tempi, la formazione femminile di calcio a 5 del Cus Pisa si era resa protagonista di un vero e proprio romanzo sportivo, andando a conquistare la promozione in A2, il secondo livello nazionale del futsal italiano. Una cavalcata trionfale che aveva reso orgogliosa l’intera città, lontana da tempo da palcoscenici così prestigiosi. Dodici mesi dopo le ragazze della formazione universitaria sono riuscite in un’altra impresa: salvarsi con un turno di anticipo rispetto alla fine della stagione regolare e regalarsi così un’altra annata in un campionato così importante. La certezza matematica della permanenza in A2 è arrivata nel pomeriggio del 1 maggio, quando La Coccinella ha perso contro Pelletterie e Firenze (l’altra antagonista nella corsa alla salvezza) è scivolata nel derby contro San Giovanni. Le cussine, che nel penultimo turno di campionato dovevano rimanere ai box a causa del turno di riposo obbligatorio, hanno potuto così togliere dal frigo le bottiglie di spumante e festeggiare la permanenza in A2. Il Cus Pisa è riuscito ad andare oltre l’obiettivo prefissato a inizio stagione: la salvezza tramite i playout. La certezza di giocare ancora un anno in A2 invece è arrivata direttamente dal campo senza passare dagli spareggi, perciò la soddisfazione nella società gialloblu è enorme.
Mastica amaro invece il Futsal Pontedera, che non accede ai playoff di Serie B maschile soltanto per la classifica avulsa peggiore nei confronti del Futsal Sangiovannese: entrambe le formazioni hanno chiuso a quota 45, ma la formazione aretina vanta uno score migliore negli scontri diretti e, quindi, si guadagna il quarto posto in classifica, l’ultimo utile per disputare gli spareggi promozione. Non mancano comunque gli spunti positivi in casa bianconera al termine di un campionato che ha visto gli uomini di mister Sardelli chiudere con un saldo positivo di 26 punti rispetto al campionato 2020-2021. Con 94 reti all'attivo e 58 gol subiti, i bianconeri hanno fatto registrare il quinto miglior attacco e la terza miglior difesa (a pari merito con l'Europool Montesicuro) di tutto il torneo. La palma di capocannoniere del Futsal Pontedera è finita tra le mani di Igor Pitondo, autore di 17 reti. Sul podio finiscono anche Vitinho con 16 gol e Adrian Ramirez con 13 realizzazioni. A completare la classifica dei bomber bianconeri troviamo Michael Salvadori (13 reti), Federico Caciagli (10 reti), Giacomo Maggini (10 reti), Joan Losada (7 reti), Giacomo Cerri (5 reti), Alessio Zanoboni (1 rete). Tra i grandi traguardi raggiunti quest'anno dal Futsal Pontedera ricordiamo ovviamente l'aver raggiunto gli ottavi di finale in Coppa Italia e aver terminato la competizione tra le migliori 16 squadre di tutta la Serie B. Infine, motivo di vanto per tutta la società che da sempre crede nell'importanza di certi valori, i bianconeri sono arrivati terzi nel girone D per quanto riguarda la Coppa Disciplina e dodicesimi su 100 a livello nazionale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?