Cinque tricolori per il Tsn di Cascina ai campionati italiani di Tiro a Segno

Al termine della manifestazione i tiratori cascinesi guadagnano due titoli italiani

La squadra Campione d'Italia

La squadra Campione d'Italia

Cascina (Pisa), 3 ottobre 2023 - Dal 26 Settembre al 1° ottobre la Sezione TSN di Milano ha ospitato la finale dei Campionati Italiani delle discipline di tiro a segno “accademico” (riconosciute dalla Federazione Internazionale ISSF), specialità aria compressa ed a fuoco, sulle distanze di 10, 25 e 50 metri.A Milano la Sezione di Cascina è stata brillantemente rappresentata da 7 tiratori, dei quali 4 di carabina (Matteo Baragatti, Francesca Kodra, Lorenzo Lombardi, Linda Trocchi) e 3 di pistola (Stefano Batisti, Federico Menichetti, Giorgia Pierini), che hanno ottenuto il diritto a partecipare alla finale al termine di una stagione agonistica nella quale gli atleti sono scesi in pedana in 5 Gare Regionali e 3 Trofei Nazionali Ranking.

Al termine della manifestazione i tiratori cascinesi guadagnano due titoli italiani, entrambi nelle specialità ad aria compressa; il primo lo conquista Federico Menichetti nella Pistola Uomini Gruppo B con il punteggio di 564/600, mentre Matteo Baragatti, con punti 593,5/654 si aggiudica la Carabina Uomini Gruppo C. Ottima anche la prestazione della giovanissima Giorgia Pierini (cat. Allievi) che conclude l’esperienza milanese con un secondo posto nella PSp con 370/400 (ad un solo punto dal vincitore Marco Pizzi di Lucca) ed un quarto posto nella P10 con 269/300, battuta di un punto dalla terza classificata Katia Del Vecchio di Monza. A Caserta invece, dal 21 al 24 Settembre, si sono svolte le Finali del Campionato Italiano di Tiro Rapido Sportivo (TRS), disciplina riconosciuta dall’Unione Italiana Tiro a Segno, praticata ormai nei poligoni TSN di tutta Italia. Il TRS è uno sport in cui gli agonisti sparano a bersagli di carta posti a distanze variabili tra i 7 ed i 25 mt, spostandosi da una “piazzola” all’altra, maneggiando, in piena sicurezza, diversi tipi di arma. Le categorie di arma ammesse: Mini Rifle e PCC con il fucile; Monofilare, Revolver, Calibro 22 l.r., Ottica e Semiautomatica con la pistola. I bersagli di misure diverse sono normalmente fermi, a volte in movimento ed in certi casi “osteggiati”, mettendo alla prova le doti di precisione dei singoli tiratori, che, poiché lo scopo di questa disciplina è fare tutti centri e nel minor tempo possibile, devono allenare costantemente concentrazione, precisione e rapidità. Dopo una fase preliminare (gare di qualificazione) che si è svolta in 9 tappe, lungo tutta la penisola e con 21 città italiane coinvolte, solo i migliori tiratori italiani di ogni categoria si sono qualificati per l’atto finale che si è svolto appunto al poligono di Caserta. La Sezione di Cascina, che ha ospitato una delle giornate di gara di questo campionato, ha visto partecipare molti dei suoi iscritti alla competizione finale: Leonardo Bettoni, Filippo Ercolini, Giovanni Mariani, Umberto Perrotta, Licia Randazzo, Pasquale Renzulli, Denis Zbulj e Marco Mariani, quest’ultimo Referente nazionale di questo sport, che ha guidato il movimento sportivo in questa stagione agonistica. Oltre ai vari piazzamenti ottenuti, gli atleti cascinesi tornano dalla trasferta campana con tre titoli italiani: la squadra composta da Leonardo Bettoni, Pasquale Renzulli, Licia Randazzo e Denis Zbulj, conquista il tricolore nella cat. Semiauto, Leonardo Bettoni si aggiudica la cat. Semiauto Senior e Giovanni Mariani vince in cat.22 lr Fascia B.

M.B.