Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

Benevento-Pisa e Brescia-Monza. Definito il programma delle semifinali play-off

Il calendario, il regolamento e gli scenari possibili dopo i verdetti del turno preliminare che hanno premiato Benevento e Brescia

francesco paletti
Sport
L'allenatore del Pisa Luca D'Angelo
L'allenatore del Pisa Luca D'Angelo

pisa, 14 maggio 2022 - Benevento-Pisa martedì 17 alle 20.30 e Brescia-Monza il giorno dopo alle 19. I play-off che assegneranno l'ultima delle tre promozioni in B, ripartono da qui la prossima settimana. Dalle semifinali di andata che vedranno i nerazzurri di scena a “Vigorito” dato che “Le Streghe” hanno centrato il colpaccio andando a vincere al “Del Duca” contro l'Ascoli. La stessa impresa, invece, non è riuscita al Perugia di Alvini, che, però, ha fatto correre più di un brivido lungo la schiena dei tifosi delle Rondinelle, passando in vantaggio due volte, prima con Kouan e poi di nuovo con Matos, costringendo i padroni di casa alla doppia rimonta e ad attendere i supplementari prima di festeggiare il passaggio del turno in forza del miglior piazzamento in campionato.

Il calendario dei play-off. Ora, però, la road map degli spareggi promozione è tracciata. Le semifinali sono Benevento-Pisa e Brescia-Monza. Andata martedì 17 (alle 20.30) al “Vigorito” e mercoledì 18 (alle 19) al “Rigamonti”. Le semifinali di ritorno, come da regolamento, in casa di chi ha ottenuto il miglior piazzamento in campionato: ossia sabato 21 (ore 18) all'Arena e domenica 22 (ore 18) all'U-Power Stadium di Monza. Chi passa in turno va in finale, anch'essa con gara di andata e ritorno: la prima sigioca giovedì 26 alle 20.30, la seconda domenica 29, sempre alle 20.30.

Il regolamento e gli scenari. In casa di parità al termine dei 180 minuti delle semifinali, non ci sono supplementari: passa il turno la squadra che ha ottenuto il piazzamento migliore alla fine delle regular season, quindi nel caso il Pisa e il Monza. Leggermente diverso il regolamento per la finalissima: in caso di parità al termine dei 180 minuti, infatti, si guarda ai punti raccolti durante la regular season. In caso di parità si ulteriore parità si va ai supplementari e poi ai rigori. Dunque lo scenario cambia, nel caso il Pisa vada avanti: perchè se i nerazzurri si trovassero di fronte il Monza, in caso di parità, sarebbero gli extra-time e, successivamente, i tiri dal dischetto dato che la squadra di D'Angelo e quella di Stroppa hanno chiuso la regular season a quota 67. Se, invece, il Pisa affronterà il Brescia, allora in caso di parità alla fine dei 180 minuti, i nerazzuri sarebbero promossi in A, in forza del punto in più conquistato in campionato. Ma sono tutti calcoli e valutazioni che andranno fatte a tempo debito. Prima c'è da eliminare il Benevento.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?