La Luminara fra storia e "auguri"