Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
19 giu 2022

Nuovi apparecchi endoscopici donati dal Lions Club all’ospedale

Soddisfazione dei dirigenti del SS. Cosma e Damiano "Si potranno ora realizzare interventi di secondo livello"

19 giu 2022
La cerimonia di consegna con i dirigenti ospedalieri e i vertici dei Lions
La cerimonia di consegna con i dirigenti ospedalieri e i vertici dei Lions
La cerimonia di consegna con i dirigenti ospedalieri e i vertici dei Lions
La cerimonia di consegna con i dirigenti ospedalieri e i vertici dei Lions
La cerimonia di consegna con i dirigenti ospedalieri e i vertici dei Lions
La cerimonia di consegna con i dirigenti ospedalieri e i vertici dei Lions

"Da ora in poi all’ospedale si potranno realizzare anche interventi operativi di secondo livello in contemporanea all’esecuzione di esami endoscopici, grazie ai Lions che hanno effettuato la consegna dei dispositivi alla struttura di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva". Lo dichiara l’Asl Toscana Centro. Alla donazione degli strumenti erano presenti i soci del Lions Club Pescia, Lucca Host, Lucca le Mura, Garfagnana e Antiche Valli Lucchesi, il governatore Lions della Toscana Giuseppe Guerra.

"Ringrazio anche a nome della direzione generale i Lions – dice il direttore sanitario Lucilla Di Renzo, presente insieme a Giuditta Niccolai referente del presidio e a Fabio Pronti, dirigente infermieristico – per questa importante donazione che va a implementare le nostre attrezzature endoscopiche grazie alle quali molti dei nostri pazienti avranno la possibilità di risolvere diverse problematiche cliniche, evitando interventi successivi più invasivi. La nuova dotazione potenzia Gastroenterologia di Pescia che compie un notevole salto di qualità in ambito chirurgico". La donazione è stata coordinata per la parte tecnica da Alessandro Natali che ha individuato le dotazioni idonee.

"Grazie alla sensibilità dei Lions – ha detto Mario Lombardi, direttore di Gastroenterologia ed endoscopia di Pistoia e Prato – potremo realizzare una endoscopia più avanzata e di secondo livello".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?