Lorenzo Musetti
Lorenzo Musetti

Carrara, 7 giugno 2021 - Lorenzo Musetti ha cercato l'impresa, ma poi si è dovuto ritirare nella sfida contro Djokovic agli ottavi di finale del Roland Garros. Ha avuto un problema fisico ed è stato impossibile per lui continuare.

Un ragazzo che ha imparato a stupire i suoi tifosi: sono stati migliaia i toscani davanti alla tv, soprattutto nella sua Carrara. 

Un inizio da sogno nella sfida con Djokovic per Musetti, 76esimo tennista al mondo, che vince i primi due set 7-6 7-6. Poi il ritorno di Djokovic, che impone il suo tennis e vince i secondi due set. Poi i problemi fisici e la decisione di abbandonare. 

La cronaca

La prima partita si decide al tie-break, giocato punto a punto. Musetti ha due setpoint (sul 6-5 e sul 7-6). Quello buono è il terzo. Nella seconda non perde un briciolo di lucidità. L'epilogo è ancora al tie-break. Questa volta fa poca fatica Musetti che si impone 7-2. Due set a zero Musetti, con due tie-break vinti. Djokovic va in bagno e torna in campo come se fosse nuovo: si prende il terzo set (6-1) e ancora più velocemente vince il quarto (6-4). Musetti crolla nel quinto, fa fatica anche a camminare , e in 10' dopo il 4-0 alza bandiera bianca.

Problemi all'inguine

Sono stati problemi all'inguine a consigliare a Musetti di fermarsi durante il match. I dolori si erano fatti sentire nei secondi due set, che infatti il giocatore di Carrara ha interpretato come ha potuto ma appunto limitato dal problema fidico che poi lo ha indotto alla resa. 

I tifosi

"E' un grande, ci darà sodddisfazioni, non dimentichiamoci che ha solo 19 anni", dicono i tifosi sui social. La sua Carrara ha seguito con ansia il match. "Lory ha fatto una grande partita purtroppo è sopraggiunto qualche problema fisico , e si è dovuto ritirare . Complimenti per il gran tennis giocato contro Djokovic", dice un altro tifoso. "Meraviglioso. Per me come se avesse vinto", è l'opinione di un altro supporter. La sensazione è che in effetti Musetti abbia tenuto testa alla grande contro il numero 1 al mondo, rimasto sicuramente impressionato dal suo giovane avversario. 

Chi è Lorenzo Musetti

"Sogno di diventare come Federer", così ha sempre detto fin da giovanissimo Lorenzo Musetti quando cominciò a calcare la terra rossa di un circolo di Carrara. Iniziò ad allenarsi a quattro anni nel garage di sua nonna. Con gli anni ha capito che il tennis poteva essere la sua vita e lo capirono anche i suoi allenatori. Nel 2018 ha perso solo in finale gli Us Open riservati agli under 18