Temi, fumetti e disegni raccontano la disabilità e l’inclusione sociale

Aperte le iscrizioni per la 22esima edizione del concorso letterario FantasticHandicap a Carrara. Il premio, dedicato alla disabilità e all'inclusione, spera di superare i 200 partecipanti dell'anno scorso. Tre sezioni per adulti, giovani e scuole, con premiazioni previste tra giugno e ottobre.

Temi, fumetti e disegni raccontano la disabilità e l’inclusione sociale
Temi, fumetti e disegni raccontano la disabilità e l’inclusione sociale

di Daniele Rosi

Raccontare la disabilità e l’inclusione attraverso temi e disegni o grazie alla multimedialità. Aperte le iscrizioni della 22esima edizione del concorso letterario FantasticHandicap del centro di documentazione del Comune. Un premio che ormai è diventato non solo una tradizione per la città. Furono ben 200 i partecipanti dell’edizione 2023: numeri che dal Comune e dallo staff del Centro si spera quest’anno possano essere ancora maggiori. Ieri in via del Cavatore la presentazione della nuova edizione con un nutrito parterre: la vicesindaca Roberta Crudeli, l’assessore alla Cultura Gea Dazzi, Antonella Petrocchi presidente della consulta disabilità; poi ancora Barbara Soccol presidente del Centro insieme alla coordinatrice Silvia Tamberi. Le iscrizioni al premio letterario, la cui partecipazione è gratuita, scadranno il 2 aprile. Tre le sezioni: A riferita agli adulti, B per i giovani fino ai 18 anni e C rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado. I lavori dovranno essere inviati nella sezione del sito web del Centro. Per le sezioni A e B gli elaborati riguardano racconti inediti mai apparsi prima in lingua italiana che parlino di inclusione, disabilità ed emarginazione, con un limite di cinque cartelle dattiloscritte. Sono esclusi poesie, favole e saggi. La sezione C per le scuole richiede un elaborato a forma di racconto, fumetto, disegno, foto o video. "Ci aspettiamo una grande partecipazione delle scuole – dice la presidente del Centro Barbara Soccol – e ci piacerebbe vedere un buon numero di lavori incentrati sul fumetto e il disegno".

Per ognuna delle tre categorie saranno premiati i primi tre classificati. La giuria, presieduta dal neuropsichiatra infantile e scrittore Giorgio Pini, è composta dalla vicesindaca Roberta Crudeli, l’assessore alla Cultura Gea Dazzi, il libraio Francesco Bajni, l’insegnante Davide Lambruschi, Elisa Migliorini dell’Ufficio scolastico provinciale e i ragazzi della 3D Scienze Umane del Montessori/Repetti di Marina. Le premiazioni saranno a Carrara tra giugno e ottobre.