Porto, lavori in corso . Passeggiata in linea con la tabella di marcia. Tecnici da Roma sul Prp

L’incontro con gli ingegneri del Consiglio superiore dei lavori pubblici. Sommariva: "Hanno chiesto garanzie e studi dettagliati sull’erosione".

Porto, lavori in corso . Passeggiata in linea con la tabella di marcia. Tecnici da Roma sul Prp

Porto, lavori in corso . Passeggiata in linea con la tabella di marcia. Tecnici da Roma sul Prp

La definisce senza mezzi termini una vera e propria fake news. Il presidente dell’Autorità portuale Mario Sommariva smentisce categoricamente la notizia apparsa sui social secondo cui

il cantiere della passeggiata a mare sta subendo incontrollabili ritardi. La notizia, parlando della passeggiata più amata dai marinelli, ha suscitato profondo sgomento fra i cittadini che temono la chiusura prolungata. "Non è assolutamente vero – dichiara a chiare lettere Sommariva –: la passeggiata a mare, secondo il cronoprogramma dovrà essere consegnata entro il prossimo settembre. E noi siamo perfettamente e abbondantemente dentro quel termine. Confermo anche da quanto assicurato dal direttore dei lavori che il termine del cantiere sarà ad agosto, quindi i tempi sono del tutto rispettati. Chi dice il contrario dice bugie".

Intanto il presidente è alle prese con la commissione del Consiglio superiore dei Lavori pubblici che nei giorni scorsi si è incontrata con l’Autorità portuale sul progetto di piano regolatore. "I tecnici del consiglio superiore – ha dichiarato Sommariva – hanno voluto vedere bene la proposta di piano regolatore portuale. Prima ancora di prendere in esame l’argomento abbiamo avuto la sollecitazione forte e puntuale del presidente della commissione, ingegnere Pietro Baratono, che ha richiesto garanzie sul tema dell’erosione. Nel redigere il piano si dovrà tenere conto in modo serio e dettagliato dell’argomento dell’erosione e della conseguenze del porto sulla costa a sud. Noi abbiamo risposto che l’argomento è stato il faro ispiratore del progetto e che sarà nostra cura allegare al piano studi e relazioni dettagliate sullo spinoso argomento. La commissione ha poi effettuato molti interventi e avanzato richieste di chiarimenti su molti punti. In nessun intervento devo dire è stata espressa critica al progetto, anzi è stato apprezzato il lavoro svolto e le modalità in cui lo stiamo portando avanti. Adesso la commissione dovrà redigere un verbale dell’incontro e inviarci le richieste scritte. Noi produrremo la documentazione necessaria a corredo del progetto che non è stato assolutamente messo in discussione. Si tratta di integrazioni e chiarimenti che sarà facile produrre perché vanno tutte nella direzione che ci siamo dati. Nel corso dell’incontro la Commissione ha condiviso la necessità di un ampliamento del nostro porto, necessario alle richieste del territorio". Adesso, una volta ricevute le richieste della Commissione saranno prodotte le repliche necessarie e da qui il Consiglio superiore dei lavori pubblici avrà 90 giorni di tempo per esprimersi.