Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
21 giu 2022

Mostra di documenti d’epoca Una notte all’Archivio di Stato

21 giu 2022
Una cartolina del Teatro Guglielmi
Una cartolina del Teatro Guglielmi
Una cartolina del Teatro Guglielmi
Una cartolina del Teatro Guglielmi
Una cartolina del Teatro Guglielmi
Una cartolina del Teatro Guglielmi

Per celebrare la ’Festa della musica’, dedicata quest’anno a David Sassoli, questa sera dalle 21 alle 23, l’Archivio di Stato di Massa organizza una mostra documentaria sul Teatro Guglielmi e la figura di Paolo Ferrari presso la sede dell’istituto.

L’evento s’inserisce nel ricco programma nazionale delle iniziative presentato a Roma dal ministro Dario Franceschini. L’esposizione documentaria dell’Archivio di Stato di Massa, composta da cartoline e fotografie d’epoca, manifesti, volantini, lettere, circolari, fatture, ripercorre la storia del Teatro Guglielmi, dall’anno della sua fondazione, attraverso i personaggi, tra cui Paolo Ferrari, e le stagioni teatrali e musicali che l’hanno reso un centro nevralgico della cultura del territorio massese. L’inaugurazione della mostra sarà preceduta dai saluti di Francesco Persiani, sindaco di Massa, e dalle relazioni di Patrizia Radicchi e Paolo Giannotti che parleranno rispettivamente dell’attività del Guglielmi e di Paolo Ferrari. A seguire il maestro Pietro Baruffetti, accompagnerà Ozce Durmaz in un’aria per soprano di Pietro Alessandro Guglielmi e Pier Giorgio Antonelli e Vasco Lari in alcune arie della commedia musicata “Baltromeo Calzolaro” di Paolo Ferrari con un’introduzione di Fabio Cristiani e Fernando Petroli. Sara Tognini, presidente della Commissione cultura del Comune di Massa ed Erminia Migliorini dell’associazione Antica Massa Cybea esporanno il progetto di recupero di brani inediti del compositore massese Pietro Alessandro Guglielmi. La visita alla mostra chiuderà la serata. Francesca Nepori, direttore dell’Archivio di Stato di Massa, introdurrà e accompagnerà la serata culturale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?