Un operatore mostra a Porzano cosa si trova fra carta e cartone
Un operatore mostra a Porzano cosa si trova fra carta e cartone

Massa, 6 dicembre 2018 - Via Aprilia, azienda Camilli: dalla raccolta porta a porta della carta che l’azienda svolge su incarico conferito dall’Asmiu, tutti i mercoledì spuntano uno zerbino, un albero di natale, di tutto di più rispetto a quello che dovrebbe essere conferito seguendo le regole, appunto, carta e cartone. Ieri mattina l’amministratore unico di Asmiu, Lorenzo Porzano, il presidente della commissione ambiente Sergio Bordigoni, il presidente del consiglio comunale Stefano Benedetti, sono andati in via Aprilia con “La Nazione” per lanciare un appello importante ai cittadini : «Chiediamo ai nostri concittadini - ha detto Lorenzo Porzano - di essere attenti alle regole, perché altrimenti accade cosa state vedendo: al posto della carta e del cartone l’azienda Camilli trova di tutto». Una situazione difficile per la quale Asmiu sta cercando soluzioni. «Parto da un interrogativo - dice Lorenzo Porzano, amministratore unico dal 25 settembre - : dove ci porta il... porta a porta? Pur ritenendo che sia un sistema utile, mi devo chiedere cosa possiamo fare per renderlo più efficiente ed evitare che accada quello che avete sotto gli occhi nel giorno della differenziata... fra carta e cartone c’è di tutto e di più ». Gli fanno eco Stefano Bordigoni e Giovanni Alberti, un socio della azienda: «Abbiamo calcolato - spiega Bordigoni - che un operatore Asmiu ha in carico circa mille abitanti quindi per essere al massimo della efficienza ci vorrebbero 70 operatori Asmiu solo per la raccolta dei rifiuti. Un costo rilevante». «Penso - dice Giovanni Alberti - che per la carta ed il cartone dovrebbero essere dati ai cittadini i vecchi sacchetti di carta dove mettere solo quella e penso che quando viene fatta la raccolta l’operatore dovrebbe avere un caposervizio che vede i conferimenti non in regola che devono essere sanzionati interessando anche la polizia municipale». Gli operatori Asmiu sono come San Pietro: hanno mazzi di chiavi con le quali accedere ai condomini. Vedete questo è il mazzo di chiavi che utilizza Francesco (operatore Asmiu ) per la raccolta - spiega Lorenzo Porzano - se Francesco non c’è in un giorno che raccogliamo la carta è un bel problema. Francesco come altri suoi colleghi è come San Pietro». L’Asmiu si appella al senso civico ed all’educazione dei cittadini perché la raccolta differenziata venga fatta al meglio possibile seguendo le regole : «Il rifiuto può essere - sottolinea Porzano - una risorsa se la raccolta differenziata viene fatta con consapevolezza altrimenti diventa un problema. Dai dati che ho raccolto da quando sono amministrarore unico emerge una situazione delicata che deve far riflettere: sono pochi i cittadini che fanno una raccolta differenziata seguendo le regole. Ecco perché mi chiedo dove ci porta il porta a porta...». Un gioco di parole dal quale parte la riflessione di Lorenzo Porzano che ha un obiettivo preciso: garantire alla città una maggiore pulizia e un maggiore livello di igiene.