Livorno-Carrarese (foto Novi)
Livorno-Carrarese (foto Novi)

Livorno, 14 novembre 2020 - La Carrarese sbanca con pieno merito l'Armando Picchi di Livorno e aggancia in vetta alla classifica il Renate che oggi sarà di scena a Novara. Un gol fantastico di Piscopo ed uno di rapina del bomber Infantino hanno deciso il derby dell'Ardenza che i marmiferi hanno dominato. Scelte obbligate per Baldini (in tribuna per squalifica) che piazza Foresta in mediana a fianco di Luci, grande ex, due ali tradizionali Caccavallo a destra e Calderini a sinistra con Piscopo tra le linee a sostegno dell'unica punta Infantino.

Azzurri subito perciolosi al 10' quando Imperiale tutto solo sul secondo palo spreca in modo clamoroso il vantaggio che però si concretizza al 28': cross dalla destra di Caccavallo, Piscopo di testa anticipa i centrali labronici e la sfesa sbatte contro la parte interna della traversa e finisce in rete. Il Livorno ha una fiammata al 34' e sugli sviluppi di un angolo battuto da Haoudi ottiene il pari con il capitano Di Gennaro che lasciato solo a due passi da Mazzini non ha difficoltà a segnare.

La difesa azzurra avanza sul colpo di testa di Deverlan ma Imperiale si attarda e il fuorigioco svanisce. La Carrarese non demorde e spinge ancora sull'acceleratore e al 38' torna con pieno merito in vantaggio: angolo di Luci, sponda di testa di Piscopo e Infantino da sotto misura realizza con freddezzail quinto gol stagionale, il primo gol su azione dopo quattro rigori trasformati.

In chiusura di tempo Calderini si invola sulla sinistra e crossa sul primo palo dove si avventa Piscopo ma la sua deviazione accarezza il montante alla destra di Stancampiano. Il secondo tempo inizia coi fuochi d'artificio esplosi dai supporter del Livorno radunato all'esterno dello stadio. La Carrarese controlla la sterile offensiva dei padroni di casa e sfiora il terzo gol con Infantino al 35', sussulto dei padroni di casa e Di Gennaro di testa manda fuori al 40', un minuto dopo il difensore del Livorno salva alla disperata su Foresta.

Il tabellino:

LIVORNO (3-5-2): Stancampiano; Deverlan (39' st Fremura), Di Gennaro, Sosa; Morelli, Haoudi, Piccoli (37' st Pecchia), Pallecchi (15' st Mazzeo), Gemignani; Marsura (15' st Braken), Murilo. A disp.: Romboli, Matysiak, Marie Sainte, Caia, Canessa. All. Dal Canto.

CARRARESE (4-2-3-1): Mazzini; Valietti, Borri, Murolo, Imperiale; Luci, Foresta; Caccavallo (32' st Cais), Piscopo (39' st Schirò), Calderini (17' st Pavone); Infantino. A disp.: Pulidori, Grassini, Ermacora, Fortunati, Agyei. All. Nardini-Maccarone (squalificato Baldini).

Arbitro: Panettella di Gallarate (Micaroni di Chieti e Salama di Ostia Lido, quarto uomo Fontani di Siena).

Marcatori: 28' pt Piscopo, 34' pt Di Gennaro, 38' pt Infantino.

Note: ammoniti Murilo e Calderini, angoli 7-4 per la Carrarese.