Salto di qualità nella filiera “Mondo del lavoro a km 0“

Luca e Ilenia frequentano la prima dell’Istituto turistico quadriennale

Salto di qualità nella filiera “Mondo del lavoro a km 0“
Salto di qualità nella filiera “Mondo del lavoro a km 0“

Davvero si può compiere il tradizionale arco di studio per raggiungere il diploma in soli 4 anni anzichè 5? “Certo e la formula non è quella di aumentare il cumulo di ore secono un’operazione sterilmente matematica, piuttosto – spiega la dirigente Venturi – attivando una serie di compresenze tra insegnanti. Quindi, ad esempio, italiano e arte. Oppure diritto e economia con storia. Scienze con diritto e economia. Scienze motorie con geografia, anche per scoprire il territorio in modo dinamico e ludico, o inglese con discipline turistiche e aziendali. In pratica la preparazione viene rafforzata con più docenti a disposizione degli studenti. Con la nuova filiera aumentano le opportunità di entrare prima e meglio nel mondo del lavoro“. Ne sono testimonial Ilenia e Luca, del primo anno del primo corso del Quadriennale tecnico turistico del Pertini, una classe di 12 studenti. “I nostri professori ci seguono con vera passione, noi ci impegnamo con serietà perchè non si tratta di un percorso di studi più leggero, al contrario. I progetti? Forse l’università – dicono –, certamente avremo una marcia in più se decideremo invece di entrare subito nel mondo del lavoro“.

“Si tratta di una sperimentazione che intende allinearci con l’Europa – evidenzia la dirigente Daniela Venturi –. Sappiamo quanto ci tenga il Ministro e il nostro ringraziamento va anche all’amministrazione comunale, in particolare agli assessori Testaferrata e Santini, che hanno accompagnato il lancio di questo percorso“.

L.S.