Gli eventi estivi sulle moto storiche
Gli eventi estivi sulle moto storiche
Si aprirà domani, alle 10 nei giardini di Palazzo Pfanner, il nuovo evento espositivo organizzato dall’Associazione "Amici di Barsanti e Matteucci" di Lucca, "Piccole Auto". Dopo il successo degli eventi estivi che ha attirato in città molti appassionati delle moto d’epoca, al centro degli scorsi appuntamenti del 12 giugno e del 31 luglio scorso, è la volta delle piccole auto d’epoca, mezzi che hanno fatto la storia della mobilità su quattro ruote, urbana e...

Si aprirà domani, alle 10 nei giardini di Palazzo Pfanner, il nuovo evento espositivo organizzato dall’Associazione "Amici di Barsanti e Matteucci" di Lucca, "Piccole Auto". Dopo il successo degli eventi estivi che ha attirato in città molti appassionati delle moto d’epoca, al centro degli scorsi appuntamenti del 12 giugno e del 31 luglio scorso, è la volta delle piccole auto d’epoca, mezzi che hanno fatto la storia della mobilità su quattro ruote, urbana e non. Le loro dimensioni minute, le caratteristiche intrinseche di ogni veicolo ricorderanno tempi lontani e condurranno lungo un viaggio nel passato che ha lasciato un segno nelle generazioni future. Un passato, che vedeva l’Italia uscire da un conflitto mondiale devastante, ma che esprimeva anche attraverso queste vetture, la voglia di rinascita e di progresso, magari con qualche momento spensierato di "dolce vita", spirito ottimale anche nel periodo attuale. Dimensioni minute, dunque, che però facevano la grandezza di queste "piccole auto".

Tutto, con l’obiettivo di mantenere viva la memoria dei due scienziati lucchesi, Barsanti e Matteucci, che riuscirono insieme a costruire e azionare un motore grazie all’esplosione causata da una miscela di idrogeno e aria. "La storia del motore a scoppio e le sue successive applicazioni - spiegano gli organizzatori - non poteva essere sintetizzata in modo migliore, se non mostrando le creazioni che intorno all’invenzione si sono susseguite su due e su quattro ruote. Quest’anno, poi, si festeggiano anche i 200 anni dalla nascita di Eugenio Barsanti, 12 ottobre 1821; una ricorrenza importante nella quale la nostra Associazione propone ai comuni di Lucca, Pietrasanta e Capannori ulteriori iniziative per ricordare questa importante figura del nostro territorio".

La settimana espositiva, che si aprirà domani mattina e proseguirà fino al 26 settembre inserita nel calendario di eventi del settembre Lucchese 2021, mira ad ampliare la conoscenza dei due illustri personaggi lucchesi, attraverso le tante applicazioni della loro invenzione, che ha cambiato le sorti della mobilità nel mondo intero. Domani mattina a Palazzo Pfanner, alcuni relatori daranno il benvenuto ai presenti all’inaugurazione, al quale seguirà un brindisi offerto dall’Associazione negli splendidi giardini tra le piccole auto in esposizione.

Fio. Co.