Corteo pro Palestina a Lucca. In città la marcia per la pace

A Lucca, circa duecento persone hanno manifestato pacificamente per difendere i diritti della Palestina e chiedere il cessate il fuoco immediato. Le richieste includono il rispetto delle indicazioni della Corte di Giustizia e la smentita delle informazioni errate sul popolo palestinese.

Corteo pro Palestina a Lucca. In città la marcia per la pace
Corteo pro Palestina a Lucca. In città la marcia per la pace

"Protestiamo per la visione sbagliata che si ha di questa guerra". Anche a Lucca arriva la protesta per la difesa dei diritti della Palestina. Circa duecento in marcia per fermare la guerra. Alla manifestazione, tenutasi venerdì pomeriggio per le vie del centro storico, organizzata dal ’Collettivo Nuova Resistenza’, hanno aderito anche ’Forum della pace’, Cobas e alcune associazioni.

Nemmeno la pioggia è riuscita a fermare le urla, gli ideali e i cori, che hanno riecheggiato per le vie del cerchio alberato, durante tutto il pomeriggio di venerdì, e prolungandosi fino a sera. "Protestiamo pacificatamente, - affermano i rappresentati del Collettivo - per i nostri principi e contro il genocidio che sta avvenendo da parte di Israele. Ci uniamo alle proteste di tutta Italia, contro il Governo e il supporto a Israele. E soprattutto ci opponiamo alla nostra amministrazione comunale, piena di falle e contraddizioni".

Le richieste sono chiare: l’immediato cessate il fuoco in Palestina e il rispetto delle indicazioni date dalla Corte di Giustizia. "Ci teniamo a far capire, - continua il Collettivo - che le informazioni che danno sono errate e che non si può ancora pensare che tutti i palestinesi sono Hamas, e Hamas sia il popolo palestinese".

R.G.