Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

La Tarros Spezia mette in fuga Prato Ma ci vuole un tempo supplementare

Gara-1 dei playoff di C Gold si rivela più difficile del previsto per la pattuglia di coach Bertelà

TARROS SPEZIA

83

PRATO

79

TARROS SPEZIA: Bolis 18, Gaspani 8, Ramirez 5, Menicocci, Preci ne, Cozma ne, Vignali 16, Fazio 4, Vivi ne, Morillo ne, Balciunas 32, Albanesi. All. Bertelà.

PRATO: Manfredini, Marini ne, Danesi 23, Magni 15, Staino 10, Navicelli 11,, Pittoni, Smecca 15, Zardo, Pacini ne, Mascagni 3, Vannini 2.

Arbitri: Uldanck di Pisa e Russo di Firenze.

Parziali: 20-19, 33-34, 44-49, 68-68.

LA SPEZIA – Un déjà-vu. Sette giorni dopo infatti la storia si ripete, perché alla Tarros occorre un altro supplementare per riuscire con le unghie e coi denti a prendersi lo scalpo dei Dragons Prato in gara-1 dei quarti di finale playoff della C Gold toscana. Un match aspro, condito da qualche polemica fuori luogo già alla vigilia da parte pratese. Gli ospiti partono forte sospinti da capitan Staino, Magni e Danesi (4-12, 5°), con la Tarros che sbaglia l’inverosimile da sotto. Così si deve aggrappare alla sapienza e qualità balistica di Balciunas che insieme a ‘totem’ Fazio ridisegnano un’altra partita. La Tarros dà l’illusione di poter scappare (24-19, 12°) con Balciunas che dispensa assist al bacio per Vignali e Fazio ed invece resta impaludata, con Navicelli che prima di tabella allo scadere dei 24“.

Il match sembra incanalarsi su un piano inclinato molto ripido con le triple di Magni e Staino (47-55, 31°) e lo Spezia sembra non averne più. Ottimo il capitano che ruba palla a Magni ma il 4° e 5° (tecnico per proteste) fallo di Ramirez sembrano indirizzare il match soprattutto dopo la tripla di Danesi per il 56-65 con poco più di 3’ dalla sirena. Bolis, un semi gancio di Vignali ed un contropiede di Gaspani dicono che c’è ancora voglia di lottare. Prato va al time-out per arginare ma Balciunas da oltre l’arco riporta il match in parità. Il lituano si ripete dopo 20“. Danesi impatta dalla lunetta e la Tarros spreca il possesso che eviterebbe l’overtime. Poi la tripla di Bolis e l’12 di Vignali dalla lunetta. Prato perde palla e Gaspani vola in contropiede: 82-76 a 11“. Danesi trova l’ispirazione per la tripla ma Bolis sigilla dalla lunetta. Domani sera gara-2 a Prato.

G.S.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?