La lirica sale a bordo

’Madama Butterfly’ andrà in scena sulla Garibaldi della Marina Militare

La lirica sale a bordo

La lirica sale a bordo

LA SPEZIA

Per la prima volta in assoluto un’opera lirica viene rappresentata su un’unità navale della Marina militare. Dedicata a Giacomo Puccini, nel centenario della morte, la seconda edizione del ‘La Spezia Lirica Forum’, presentato da Comune della Spezia e l’associazione Amici del Loggiato, in collaborazione con la Marina militare. La manifestazione sarà articolata su tre eventi e prenderà il via dopodomani, sabato, alle 21, nella Sala Dante, con la lezione concerto ‘Madama Butterfly: lettura musicale dell’opera’. Il maestro Bruno Nicoli, direttore musicale del palcoscenico della Scala di Milano, guiderà il pubblico alla scoperta dell’opera di Puccini. Seguirà sabato 22 giugno, a bordo dell’incrociatore portaeromobili Giuseppe Garibaldi, della Marina militare, la rappresentazione, in forma integrale, dell’opera lirica Madama Butterfly. Protagonisti dell’evento saranno i giovani cantanti della masterclass tenuta dal famoso baritono Roberto Sèrvile, a cui è affidata la direzione artistica dell’evento, con regia, concept e luci di Paolo Panizza e Stefano Giaroli quale direttore dell’orchestra sinfonica delle Terre Verdiane, con il coro dell’Opera di Parma. Le scene sono a cura di Valeria Vago, i costumi di Arte Scenica Reggio Emilia, assistente alla regia Elena Snidero. La rappresentazione sarà preceduta, alle 20.30, da un intervento della Fanfara del Comando Interregionale Marittimo Nord diretta dal maestro Vito Ventre.

Infine, lunedì 24 giugno, infine, al circolo ufficiali ‘Vittorio Veneto’, alle 21, si terrà l’evento conclusivo della manifestazione ‘Madama Butterfly: parliamone’. L’ammiraglio Leonardo Merlini, direttore del Museo tecnico Navale della Spezia, Donatella Failla, Elisa Bertogli e Paola Dadà, affronteranno un dibattito sulla figura di Madama Butterfly, analizzandola con l’occhio critico della mentalità contemporanea. Il dibattito sarà moderato dal famoso musicologo Massimo Arduino. L’obiettivo dell’incontro sarà quello di esplorare come la figura di Madama Butterfly possa essere interpretata e compresa dagli uomini e dalle donne del mondo odierno, mettendo in evidenza la sua rilevanza contemporanea e il suo impatto socioculturale. Tutti gli eventi sono gratuiti fino ad esaurimento posti. La rappresentazione del 22 giugno è gratuita previa prenotazione sul sito www.sarzanalirica.it. Gli organizzatori raccomandano scarpe basse, con la suola in gomma. Marco Magi