I tre anni d’oro interpretati da Paola Turci

La cantante Paola Turci e il critico musicale Gino Castaldo presentano 'Il Tempo dei Giganti' a Luni, un progetto che celebra la musica italiana degli anni '79-'81 con performance live e storytelling. La collaborazione apre il festival 'Women - Voci di donne' con 9 artiste in concerto in luoghi unici.

I tre anni d’oro interpretati da Paola Turci

I tre anni d’oro interpretati da Paola Turci

Una collaborazione inedita quella tra la cantante e musicista Paola Turci (nella foto) e il critico musicale Gino Castaldo, che ha dato vita a un nuovo progetto artistico, ‘Il Tempo dei Giganti’, che andrà in scena stasera, alle 21.30, all’anfiteatro romano di Luni. Uno spettacolo che promette di raccontare il triennio magico della musica italiana. – gli anni tra il 1979 e il 1981 – di Lucio Dalla, Pino Daniele, Fabrizio De Andrè, Vasco Rossi, Franco Battiato, Rino Gaetano, Lucio Battisti e tanti altri, come mai prima d’ora. Con le interpretazioni dal vivo di Paola Turci, uno spettacolo fatto di parole e musica, che ricrea sul palco l’energia vibrante del periodo, tra materiali d’archivio e performance live. E quelli sono solo alcuni dei protagonisti che ritroveremo nello storytelling incalzante e nella presentazione canora. Due ore appassionanti di un progetto scritto e curato dal giornalista Castaldo – ispirato dal libro ‘Il cielo bruciava di stelle’, dello stesso Castaldo – con la collaborazione della cantautrice e musicista Paola Turci. L’appuntamento apre la terza edizione di ‘Women – Voci di donne’, che si svilupperà fino al 21 agosto con 9 grandi artiste in concerto in 9 luoghi unici del territorio. Perché la musica è costellata di grandissime interpreti, ma spesso si dimentica che molte di loro sono anche autrici di grande bravura. Il festival è realizzato in collaborazione con i Comuni di La Spezia, Sarzana, Lerici, Castelnuovo, Luni, Santo Stefano, Ameglia, Monterosso e ha il sostegno di Fondazione Carispezia. Ulteriori informazioni sono disponibili contattando il numero 0187 648366, con prevendite dei biglietti sulle piattaforme online Vivaticket e Ticketone, oltre che sul sito www.ad-eventi.it.

m. magi