Spezia Calcio, esultanza di gruppo
Spezia Calcio, esultanza di gruppo

La Spezia, 11 agosto 2019 – Cinque gol e lo Spezia supera senza problemi il secondo turno di Coppa Italia. Vittima all'Alberto Picco la Pro Patria, formazione di Serie C che nel primo atto aveva superato il Matelica per 1-0. Domenica 18 agosto gli aquilotti di mister Italiano affronteranno dunque il Sassuolo in terra emiliana (in gara unica). A segno nella sfida di coppa di domenica 11 agosto prima Gyasi, poi Gudjohnsen e di seguito, nella ripresa, i due gemelli Ricci, Federico e Matteo.

Lo Spezia parte premendo e conquista tre angoli nei primi cinque minuti, poi arriva al tiro con Matteo Ricci al 6', ma il destro da fuori area del centrocampista è sbilenco. La superiorità in campo si concretizza al 16' con Gyasi che controlla in area un cross dalla destra e poi, liberandosi della marcatura di Spizzichino, infila Tornaghi portando in vantaggio gli aquilotti. È l'1-0.

La Pro Patria si fa vedere con un calcio di punizione dalla lunetta di Bertoni che sorvola la traversa al 20'. Raddoppio spezzino al 25' dopo un errore di controllo di Bertoni e con Gyasi a mettere proprio sotto porta dove Gudjohnsen allunga la zampa e fa centro. È il 2-0. Va vicino ad accorciare il team lombardo con un piatto di Pedone dal limite che Krapikas vede all'ultimo e smanaccia malamente in corner. Con un doppio dribbling Federico Ricci fa fuori Galli e poi Boffelli, quindi conclude ma sull'esterno della rete (42'). Chiedono il fallo di mano gli ospiti per un tocco di Capradossi su tiro di Parker, ma l'arbitro lo giudica completamente involontario (46').

Un minuto prima, intanto, è uscito Gudjohnsen, a causa di un problema muscolare (si era fermato intorno al 37' e poi aveva ripreso), per far spazio a Delano che però si piazza a sinistra, spostando Gyasi al centro.

Dopo l'intervallo rientrano gli stessi 22 e Gyasi al 3' viene fermato a tu per tu con Tornaghi, da Battistini, dopo il bel servizio di Delano. Lo Spezia fa tris al 9': Mora lancia Delano che cede in profondità a Federico Ricci, il cui diagonale destro finisce nell'angolino dove Tornaghi non può arrivare. Potrebbe accorciare la Pro Patria al 12' con Fietta che innesca in contropiede Parker, sul quale esce a valanga Krapikas e gli neutralizza la conclusione.

E così fa poker il team di Italiano: Matteo Ricci va a recuperare un pallone sulla trequarti poi avanza e scarica il suo destro a uscire che si insacca alle spalle di Tornaghi. È il 4-0 e siamo al 19'. Poi qualche azione, ma non degna di nota, da entrambe le parti e al 47', prima del triplice fischio, segna Delano su assist di Matteo Ricci ed esultano i tifosi aquilotti. Il viaggio in Coppa Italia prosegue.

Tabellino:

Spezia-Pro Patria 5-0

PRIMO TEMPO 2-0

 

SPEZIA (4-3-3): Krapikas; Vignali, Terzi, Capradossi, Ramos; Bartolomei (23' st Maggiore), M. Ricci, Mora; F. Ricci, Gudjohnsen (45' pt Delano), Gyasi (31' st Galabinov). A disp. Desjardins, Barone, Acampora, Marchizza, Awua, Bastoni, Benedetti, Erlic, Buffonge. All. Italiano.

PRO PATRIA (3-5-2): Tornaghi; Battistini, Lombardoni, Boffelli; Spizzichino (20' st Molinari), Fietta, Bertoni, Pedone, Galli; Defendi (28' st Palesi), Parker (38' st Mastroianni). A disp. Angelina, Marcone, Molnar, Brignoli, Cottarelli, Gholdi, Ferri. All. Javorcic.

Arbitro: Sozza di Seregno (assistenti Raspollini di Livorno e Zingarelli di Siena; quarto uomo Ghersini di Genova).

Marcatori: 16' pt Gyasi, 25' pt Gudjohnsen; 9' st F. Ricci, 19' st M. Ricci, 47' st Delano.

Note: spettatori paganti 1.033 con un incasso di 7.871 euro; abbonati 2.519. Ammoniti Battistini, Vignali. Tiri in porta 5-2. Tiri fuori 5-4. In fuorigioco 0-0. Angoli 3-2. Recuperi 3' pt e 3' st.