Niccoló Gasparri e Irene Mariotti
Niccoló Gasparri e Irene Mariotti
Grosseto, 10 luglio 2019 - Due maremmani sul tetto del mondo. Due giocatori di beach tennis della Beach Tennis Academy di Grosseto hanno vinto il titolo mondiale junior: grande soddisfazione per Niccoló Gasparri e Irene Mariotti, che, con la Nazionale Italiana Junior, hanno vinto il titolo ai Campionati Mondiali a squadre di Mosca. In Russia è stato ancora dominio azzurro con i due maremmani protagonisti. Per la rassegna mondiale i selezionatori delle Nazionali azzurre avevano convocato atleti provenienti da tutta Italia, compresi i due maremmani. Questa la lista degli azzurri capitanati da Michele Folegatti:
Nicolò Baldini, Nicolò Gasparri, Luca Andreolini, Irene Mariotti, Ilaria Grandi, Giulia Renzi. Gli azzurri hanno vinto il titolo imponendosi in finale 2-0 contro il Brasile. Uno dei due punti della finale l’ha portato Irene Mariotti che ha vinto il doppio femminile. Niccoló Gasparri non ha giocato la finale, ma era sceso in campo in semifinale contro la Russia vincendo il doppio maschile, così come Irene Mariotti che aveva vinto il femminile. Prima della Russia l’Italia aveva poi battuto Estonia ed Ecuador. I due giovani maremmani nati nel 2004, avevano ricevuto la convocazione per la Nazionale italiana junior a maggio, ed ora torneranno a Grosseto con la medaglia d’oro al collo. Un grande riconoscimento per i due atleti che si allenano agli “ordini” della Beach Tennis Academy, ovvero la scuola di beach tennis del Circolo Tennis Grosseto. Per Irene Mariotti si tratta del secondo titolo mondiale, visto che già lo scorso anno fu convocata vincendo una medaglia che ha portato Grosseto in alto (ed è stata premiata dalla sezione grossetana dei Veterani Sportivi col premio Atleta dell’Anno). Niccolò Gasparri, talentuoso giovane allenato da Luca Capone, è stato convocato visto gli ultimi ottimi risultati di quest’anno, tra cui il titolo italiano di doppio maschile indoor under 16. Grande soddisfazione quindi per la Beach Tennis Academy guidata da Luca Capone, Sara Paramucchi e Giacomo Galdini, che continua a sfornare giovani atleti in grado di imporsi a tutti i livelli, conquistando titoli regionali, nazionali ed appunto intercontinentali.