Il recupero del camion ribaltato (foto Aprili)
Il recupero del camion ribaltato (foto Aprili)

Gavorrano (Grosseto), 10 giugno 2019 - Una specie di evasione... non calcolata quella che ha visto protagonista un branco di vitelloni scappati dopo l'incidente che ha coinvolto il camion che li stava trasportando. Il singolare incidente è avvenuto sulla vecchia Aurelia tra Braccagni e Giuncarico, nel Grossetano.

false

Per cause da accertare, il camion adibito al trasporto animali è uscito di strada e si è ribaltato. I bovini hanno approfittato del caos per scappare mentre sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, la polizia stradale, l'elisoccorso regionale e personalde dell'Asl.

Sul camion a due piani c'erano 56 vitelli. Alla guida c'era un 45enne di Cavour (Torino); è stato portato in ospedale alle Scotte di Siena, dove gli è stato diagnosticato un trauma cranico. Al suo fianco la seconda autista, la moglie 36enne, originaria di Pinerolo, anche lei ferita ma meno gravemente, tuttora ricoverata a Grosseto. I poliziotti stanno ancora cercando di ricostruire la dinamica del sinistro, avvenuto in un punto dove la strada fa una leggera curva a sinistra, e sperano di acquisire elementi utili dalla scatola nera del mezzo, gravemente danneggiata dall’impatto.

Il mezzo era partito da Alessandria, dove gli animali erano stati caricati, e doveva raggiungere un’azienda agricola di Campagnatico, dopo una sosta presso un mattatoio della zona. Tra le cause della fuoriuscita di strada gli investigatori stanno approfondendo l’ipotesi del colpo di sonno, proprio perché il camion è rovinato sulla sua destra nell’affrontare una curva a sinistra. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco, il 118 e i veterinari dell’Asl di Grosseto. Purtroppo per circa 30 animali non c’è stato scampo a causa della violenza del sinistro. I vitelli sopravvissuti sono riusciti a liberarsi dalle lamiere e, spaventati, hanno iniziato a correre per le campagne circostanti, con i soccorritori che sono riusciti a raggrupparli in due distinti punti.

Due pattuglie del Distaccamento di Orbetello sono rimaste a presidiare la zona per segnalare ai veicoli in transito la presenza degli animali, mentre un equipaggio del Distaccamento di Arcidosso si è dato da fare per reperire un altro mezzo adatto a trasportare vitelli e condurlo sul posto per prenderli a bordo.