La lunga volata play off. Scandicci c’è, ma rischia

Il turno di riposo dell’ultima giornata complica i piani della squadra di Ventrice

La lunga volata play off. Scandicci c’è, ma rischia

Il turno di riposo dell’ultima giornata complica i piani della squadra di Ventrice

Si torna in campo domenica con la prima delle quattro giornate che restano per chiudere la stagione. Il primo traguardo, quello della promozione in serie D, è stato ad appannaggio del Siena. Ora si gioca per il secondo posto e sono coinvolte Scandicci e Terranuova Traiana con 55 punti, Signa 53 e Valentino Mazzola a 42; quest’ultimo per i 10 punti della forbice, rischia di rimanere fuori. Domenica c’è lo scontro al vertice Terranuova Traiana-Scandicci.

Sfida chiave per i Blues di Ventrice che rispetto alle altre due avversarie, dovrà osservare il turno di riposo proprio all’ultima giornata. "Saremo su un campo molto difficile – precisa Ventrice (nella foto) – Con una gara in meno è tutto in salita e non sarà facile. Il Terranuova Traiana sul proprio campo ha perso una sola volta: con la Fortis alla 7ª giornata di ritorno. Poi avremo la sfida con l’Asta impegnata nella salvezza e l’ultima gara della stagione con il Pontassieve ormai rassegnato".

Quindi, un rush finale per i play off ancora più difficile?

"Direi proprio di si. La squadra aretina dovrà affrontare la Rondinella in trasferta e Colligiana in casa. Nell’ultima sfida quella che sicuramente deciderà la griglia dei play off, ci sarà la sfida fra il Signa e il Terranuova, una partitissima sulla quale il Signa dopo aver affrontato il derby con la Lastrigiana, il Firenze Ovest e la Sinalunghese, punterà tutte le proprie chance".

Giovanni Puleri

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su