RICCARDO GALLI
Fiorentina

Fiorentina, bivio Samp. Coppa Italia: c’è il futuro in campo

Oggi alle 18 la sfida secca contro i blucerchiati che vale il salto in direzione dei quarti di finale. La voglia di rilancio ha riportato Commisso in tribuna. Mentre l’attaccante serbo si gioca l’ennesima chance

L'ora di Cerofolini

L'ora di Cerofolini

Firenze, 12 gennaio 2023 - Mamma mia, che giovedì. Alla faccia della partita di metà settimana, della sfida che incrocia le abitudini dei tifosi in un giorno di lavoro di metà gennaio, o di un match dall’appeal non proprio di primissima fascia. Macché. Il giovedì che aspetta la Fiorentina ha invece tutte (e tante) le caratteristiche per rivelarsi una giornata dalle sensazioni forti.

Primo: la coppa. Il concetto è chiaro. I viola vogliono sfruttare il turno secco contro una piccola Samp per avanzare nella competizione e trasformarla nel primo obiettivo sensibile della stagione. Battere la squadra di Stankovic – squadra circondata da mille problemi finanziari e non solo – dovrebbe coincidere con uno sforzo... possibile. Qualità e motivazioni vedono già in vantaggio la Fiorentina, quindi... La prima novità? La promozione di Cerofolini fra i pali con Terracciano ko e Gollini ai margini.

Secondo: Rocco c’è. Del ritorno a Firenze del patron sono già stati scoperti ed evidenziati tutti i dettagli. Aggiungiamo che la sua presenza in tribuna – da oggi in poi – andrà a rappresentare per Italiano e i giocatori una spinta, un pressing, una maggiorazione, delle responsabilità di tutti in vista di quello che Commisso si aspetta dalla squadra in questa seconda parte della stagione. Vuole ripartire con il piede giusto, Rocco e di sicuro non si accontenterà di un buon risultato con la Sampdoria. Vuole correre forte in coppa, il patron, ma pretenderà, da Roma in poi che la Fiorentina rialzi bene la testa anche in campionato.

Terzo: riflettori su Nico. Già, perché ovunque andrà a muoversi l’argentino (spogliatoio, panchina, campo) a inseguirlo ci saranno le domande, i dubbi, le prese di posizione e l’incoraggiamento (in chiave viola) di chi vuole capire che cosa è accaduto o potrà accadere attorno al futuro di Gonzalez. Insomma, nel giovedì di coppa, un giovedì già incastonato in pieno mercato, i lampi del Leicester su Nico sono un altro ingrediente piccantissimo per una giornata dalle sensazioni forti.

Quarto: aspettando Jovic. Altro giro, altra corsa, per l’attaccante serbo che come conseguenza dell’improvviso forfait contro il Sassuolo si era ritrovato al centro di qualche dubbio di troppo. Così, l’occasione coppa, l’occasione Samp, diventa il palcoscenico migliore per scacciare fantasmi di qualsiasi tipo, per riprendere confidenza con il gol e magari rimettere di nuovo in discussione le gerarchie nel pacchetto offensivo viola e ricongelare l’alternanza con Cabral fermo per un infortunio più grave e lungo del previsto.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro