ALESSANDRO LATINI
Fiorentina

Fiorentina, Commisso è a Firenze. Stasera al 'Franchi', poi un' agenda fitta di impegni

Il numero uno viola è tornato dopo due mesi a New York. Stasera sarà sugli spalti contro la Sampdoria in Coppa Italia

Commisso a Firenze (foto di Luciana Magistrato per Firenze Viola)

Commisso a Firenze (foto di Luciana Magistrato per Firenze Viola)

Firenze, 12 gennaio 2023 - Rocco Commisso è sbarcato a Firenze nella tarda mattinata di oggi, giovedì 12 gennaio. Era ripartito alla volta di New York l'11 novembre. Un paio di mesi esatti lontani dalla squadra ed eccolo di nuovo al fianco dei suoi ragazzi. Qualche ora di riposo in albergo, poi via con direzione Franchi. Prima per incontrare la squadra e Italiano, poi per sedersi al suo posto in Tribuna per assistere a Fiorentina-Sampdoria. La parentesi in città di Commisso non sarà breve. Anche perché i temi da affrontare sono tantissimi. Il mercato invernale sarà condotto in prima persona al fianco di Joe Barone e Daniele Pradè. Ci sarà da decidere il da farsi per le uscite e per le entrate. Sono attese parole da parte sua sulla vicenda Gonzalez. Si è parlato di un'offerta di circa 34 milioni di euro dal Leicester (4 netti a stagione al calciatore) eventualmente da valutare. C'è da capire se Amrabat sia blindato al 100% o se ci si debba aspettare qualche offerta importante nei prossimi giorni. E poi c'è il resto del mercato, specialmente quello in entrata. La Fiorentina ha fatto sapere di essere in attesa e di non voler stravolgere gli equilibri della rosa, considerando lo stesso Gonzalez, Castrovilli e Sottil tre nuovi rinforzi. C'è l'idea di prendere un difensore centrale, forse un centrocampista dopo gli addi di Maleh (Lecce) e Zurkowski (ormai manca solo l'annuncio allo Spezia). Magari un esterno offensivo se il ritorno di Sottil tenderà ad allontanarsi. Anche perché davanti, con l'infortunio di Cabral che ne avrà per almeno un mese, qualcosa potrebbe mancare. Ma Commisso è tornato anche per le altre questioni. Vuole far accelerare i lavori al Viola Park. Lo vuole a disposizione entro i tempi stabiliti. Confronti e colloqui con l'amministrazione di Bagno a Ripoli saranno all'ordine del giorno in questa parentesi fiorentina. Così come è già in agenda un incontro con il Sindaco Nardella per la questione del restyling del Franchi. La Fiorentina non ha ancora mai espresso una sua posizione definitiva sulla volontà o meno di essere partner nel restyling, in attesa di conoscere progetto e numeri definitivi. A cuore sta anche la questione del possibile trasloco della squadra durante i prossimi campionati. Sul tavolo tantissimi motivi per essere in città. Ed è possibile, tornando ai calciatori, che Commisso fra le prime cose annunci anche il rinnovo di Bonaventura fino al 2024 (con opzione al 2025), ormai fatto da giorni.

 

 

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro