Il leggendario Alfredo Martini con il presidente della FCI Renato Di Rocco
Il leggendario Alfredo Martini con il presidente della FCI Renato Di Rocco

Sesto Fiorentino, 20 gennaio 2021 - Sarà giovedì 20 maggio il giorno in cui il Giro d’Italia numero 104 transiterà da Sesto Fiorentino. In attesa della presentazione ufficiale, si parla del 4 febbraio a Milano, la corsa rosa si arricchisce di nuovi particolari con la struttura del tracciato ad iniziare dalla partenza (8 maggio) che sarà da Torino con le prime tre tappe in Piemonte.

La corsa poi entrerà in Lombardia ed Emilia Romagna con la quinta tappa Piacenza-Sestola e quella successiva che prevede l’arrivo a Riccione. Il Giro d’Italia scenderà lungo l’Adriatico fino alla Puglia per risalire con la conferma della tappa a cronometro individuale da Foligno a Perugia. E siamo alla Toscana in quanto giovedì 20 maggio è fissata la frazione da Siena a Bagno di Romagna con il passaggio da Sesto Fiorentino in omaggio al centenario della nascita del grande Alfredo Martini. Un passaggio che interesserà anche Firenze e Calenzano, località di nascita di Martini prima di puntare verso la Romagna. Il giorno successo, venerdì 21 maggio è prevista la partenza da Ravenna e l’arrivo a Verona, con un’altra ricorrenza da onorare, e celebrare, i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

Per avere il passaggio del Giro d’Italia 2021 da Sesto Fiorentino, lavora da tempo l’amministrazione comunale sestese che aveva chiesto in un primo momento la partenza di una tappa, ma secondo le ultime notizie (quasi certe) ci sarà solo il passaggio della prestigiosa corsa con il coinvolgimento anche del Comune di Calenzano prima località di residenza del leggendario Alfredo Martini, nella zona della Corte del Molino.