MILANO ARCHIVIO ANAGRAFE  MILANO QUALITA DELLA VITA PIU ALTA PIU 10 PER CENTO I CENTENARI IN DUE ANNI ANZIANI FOTO NEWPRESS
MILANO ARCHIVIO ANAGRAFE MILANO QUALITA DELLA VITA PIU ALTA PIU 10 PER CENTO I CENTENARI IN DUE ANNI ANZIANI FOTO NEWPRESS

Firenze, 29 dicembre 2015 - Firenze capitale dei centenari. Con 1506 'vecchiettì è la Toscana a detenere il record nazionale dei centenari. Mentre al primo posto , appunto, tra le province toscane dove ci sono più centenari si piazza Firenze con 466 unità. Negli ultimi tre anni i centenari sono cresciuti ad una media di 100 l'anno. Rispetto al 2002 sono addirittura triplicati.

Otto su dieci sono donne (1.258), mentre i maschi si fermano a 248. A rendere noto il dato è la Coldiretti Toscana sulla base dell'elaborazione dei dati Istat. In Toscana si vive di più e meglio lo confermano le statistiche sulla longevità: il 12% della popolazione regionale ha superato i 75 anni. Sono 32mila in più (7%) rispetto al 2005 quando gli 'over 75' erano 417mila. Gli ultra 75enni potrebbero superare per la prima volta la quota 450mila nel nuovo anno. Che in Toscana si viva bene lo dimostra anche il dato sulla speranza di vita che è tra i più alti a livello nazionale: 80,9 per i maschi, 85,4 per le donne con un sostanziale miglioramento rispetto al 1974 quando la speranza di vita era di 71 per i maschi e 77 per le donne. Primati che, secondo Coldiretti, sono fortemente legati alla connotazione rurale della regione dove la componente agricola e lo 'stile di vità incidono in maniera determinante sulle condizioni e sulle prospettive.

Altro elemento da non trascurare è collegato alla qualità del cibo, alla 'dieta mediterraneà e alla sensibilità crescente dei toscani verso il consumo sano e consapevole di prodotti locali, sicuri e preferibilmente biologici.