Rifornimento di metano
Rifornimento di metano

Firenze, 11 ottobre 2021 – Ormai non è una novità. Il metano è rincarato e non poco. Secondo le rilevazioni dell'osservatorio del ministero dello Sviluppo economico, la differenza tra il prezzo medio rilevato a giugno e quello dei primi giorni di ottobre si attesta al 26,3%. Ma gli aumenti non sono gli stessi nelle città. A Firenze va la maglia nera d'Italia: + 104,6% tra giugno e ottobre, +96,7% tra settembre e ottobre. A segnarlo è Altroconsumo, che ha analizzato l'andamento dei prezzi in nove città italiane: oltre a Firenze, Torino, Milano, Venezia, Trieste, Roma, Napoli, Bari e Palermo. Il risultato è che nel capoluogo toscano il prezzo medio è praticamente raddoppiato rispetto all'inizio dell'estate, mentre per esempio Roma si ferma al +12,7% e Milano, seconda per rincari, al +26,4%.

Come risparmiare
Le rilevazioni di ottobre – spiega Altroconsumo – aiutano a capire come muoversi. I dati a disposizione sono ancora pochi, ma è lecito chiedersi se si tratta di aumenti a tappeto, oppure se nelle diverse città si rilevano realtà in cui i prezzi sono più alti e altre in cui gli aumenti sono meno contenuti. Per esempio a Firenze nei primi giorni di ottobre il prezzo massimo rilevato è stato pari a 2,199 euro per unità, mentre quello minimo è arrivato a 1,499 euro per unità. Si tratta di una differenza del 47%. Dunque, scegliendo il rifornitore giusto, fa presente Altroconsumo, è possibile risparmiare: la variabilità va a favore del consumatore.