Vendeva biglietti del tram contraffatti. Bloccato alla fermata della Stazione+ e denunciato per tentata truffa

Una pattuglia della Polizia Municipale ha denunciato un 30enne comunitario per aver alterato biglietti del tram con correttore a nastro per truffare i viaggiatori. I biglietti e il correttore sono stati sequestrati.

Vendeva biglietti del tram usati corretti in modo da nascondere l’avvenuta obliterazione. Una truffa che è stata interrotta dalla Polizia Municipale che ha denunciato il malvivente. Ieri, durante controllo della Stazione, una pattuglia del Reparto Fortezza ha notato uomo che, nei pressi della biglietteria automatica della fermata tramviaria “Alamanni”, offriva biglietti alle persone in attesa. Gli agenti si sono avvicinati e si sono fatti consegnare i biglietti. I titoli di viaggio sono risultati tutti alterati con correttore a nastro per rimuovere i segni dell’obliterazione. L’uomo è stato accompagnato presso la sede del Reparto dove, a seguito di una perquisizione, è stato trovato in possesso del correttore a nastro con cui aveva operato la contraffazione. Per lui, 30enne comunitario già noto alle forze dell’ordine, è scattata la denuncia per alterazione di titolo di viaggio e tentata truffa. Biglietti e correttore sono stati sequestrati.