Vaccinazioni
Vaccinazioni

Firenze, 19 aprile 2021 -  Prima la buona notizia: la prossima settimana la Regione aprirà le prenotazioni sul portale per la fascia 60-69 anni. Invece sul fronte dei contagi, l’epidemia ancora non molla la Toscana. Dai dati dell’u ltima settimana, che si è chiusa ieri, la nostra regione, con un tasso settimanale di nuovi positivi di 200, si colloca in quinta posizione, solo 4 regioni fanno peggio di cui due in zona rossa, Valle D’Aosta e Puglia. La provincia di Prato è la quarta peggiore d’Italia con un’incidenza di 307, in crescita del 18% sui sette giorni precedenti. Restano sopra la soglia dei 250 anche la zona dell’Empolese (283 con crescita del 5%) e l’area di Firenze Nord Ovest (266 con una diminuzione del 13%).
 

Mentre a Firenze il tasso cresce ma la città resta sotto soglia con 231 (+6%). Il totale dei nuovi casi nella settimana che si è chiusa ieri è di 7.370, solo 94 in meno rispetto alla precedente nonostante l’aumento del numero di tamponi di prima diagnosi che fa scendere la percentuale di positivi da 14,6% a 13,8%. Il dato migliore riguarda l’alleggerimento della pressione ospedaliera: diminuiscono di 14 i ricoveri (-8 in terapia intensiva, -1 in subintensiva, - 5 in degenza Covid), per un totale di 1.801.
Riuscirà la Toscana nei prossimi giorni a fare così bene da agguantare la zona gialla entro venerdì? E’ il requisito essenziale che le consentirebbe di partire con le prime riaperture del 26 aprile.
 

C’è un cauto ottimismo. I parametri fondamentali riguardano l’indice Rt che deve scendere sotto l’1. Nel limite inferiore la Toscana è già arrivata a 0,96, anche se per limite superiore è ancora a 1,2. Il tasso di incidenza è a 200 e sarebbe auspicabile diminuisse. L’occupazione dei posti letto in ospedale, sebbene sia migliorata significativamente è sempre sopra le soglie critiche del 30% per le terapie intensive e del 40% per i reparti ordinari. Inoltre il nuovo dpcm dovrebbe legare la permanenza in fascia gialla in base all’andamento della campagna vaccinale nelle varie regioni.
 

Ieri la Toscana ha sfondato il tetto del milione di dosi somministrate da gennaio, per la precisione 1.001.372 di cui 111.439 nell’ultima settimana. La Toscana ha finalmente fatto un balzo nella vaccinazione degli over 80, collocandosi anche per l’osservatorio Gimbe al 16 aprile, al settimo posto in classifica. A ieri erano state fatte 266.846 prime dosi ai 230mila ultraottantenni: per 107.993 anziani il ciclo d’immunizzazione è stato completato. "Dopo la pioggia di critiche sono orgoglioso di poter dire che la Toscana il 25 aprile avrà completato al 90% le prime dosi, sicuramente saremo tra le prime regioni ad aver raggiunto questo risultato", dice il governatore Eugenio Giani.