L’assessore alla mobilità di Palazzo Vecchio Stefano Giorgetti
L’assessore alla mobilità di Palazzo Vecchio Stefano Giorgetti

Firenze, 1  giugno 2020 - Sul prolungamento della tramvia a Firenze in via Cavour e quindi nei pressi del Duomo "il Comune si sta confrontando con il Ministero e la Soprintendenza per quanto riguarda gli aspetti autorizzativi e amministrativi. Occorrerà poi fare un progetto di fattibilità, che contiamo di riuscire ad avere entro fine anno".

Lo ha detto l'assessore al trasporto pubblico locale del Comune di Firenze Stefano Giorgetti rispondendo in consiglio comunale (in videoconferenza), ad una domanda di attualità posta da Renzo Pampaloni (Pd). Giorgetti ha chiarito che questa linea, "i cui lavori partiranno all'inizio del prossimo anno, deve prevedere la possibilità di questo prolungamento".

L'assessore ha risposto anche sui bussini, che di solito vengono presi dai fiorentini per spostarsi all'interno del centro storico: "Ancora non vengono reinseriti - ha affermato - per un problema di distanziamento sociale, visto che non possono salire più di quattro persone. Stiamo però studiando la possibilità di fare una nuova linea del centro storico, che potrà passare da viabilità più larghe, usando i mezzi che oggi fanno la linea C4 in modo da dare al centro storico un certo livello di servizio. Naturalmente tutto questo è un po' difficile in questa fase perché siamo nell'ultimo mese di obbligo di servizio per l'attuale gestore", ovvero Ataf, "con il nuovo gestore" Autolinee Toscane che sarà operativo dal 1 luglio.