Il momento dello scippo
Il momento dello scippo

Firenze 1' ottobre 2020 - Nel primo pomeriggio di ieri la Polizia di Stato ha arrestato un fiorentino di 30 anni accusato di scippo in viale Europa a Firenze. L’uomo, già noto alle forze di polizia, è stato rintracciato nei pressi della propria abitazione a Bagno a Ripoli (Fi). Con sé aveva la refurtiva.
Le ricerche hanno avuto inizio intorno alle 15 dopo che la vittima dell’episodio, una signora di 80 anni, è stata soccorsa in strada da una pattuglia dei “falchi” della squadra mobile di Firenze sul controviale di viale Europa.
La donna ha raccontato di essere stata scippata da un uomo che, in motorino, aveva svoltato in via Finlandia: la malcapitata, rimasta illesa, stava passeggiando con il marito quando si è sentita improvvisamente strappare la borsa che teneva in mano sul lato della strada.
Gli agenti in borghese, che stavano effettuando proprio un servizio di contrasto ai reati predatori a bordo delle “moto civetta”, hanno intercettato il fuggitivo mentre stava allontanandosi dalla città. I poliziotti lo hanno seguito fino all'abitazione nei pressi della quale il sospetto ha parcheggiato il motorino e si è appartato dietro ad una colonna del palazzo con in mano la borsa appena rubata.
La polizia lo ha fermato, recuperando immediatamente il maltolto che è stato riconsegnato alla vittima dello scippo.
Da successivi accertamenti lo scooter, a bordo del quale viaggiava il 30enne finito in manette, è risultato rubato e per questo motivo l’uomo è stato denunciato anche per ricettazione.




Gli investigatori stanno verificando sue eventuali responsabilità in analoghi episodi avvenuti nei giorni scorsi tra la zona di viale Europa e quella del Gignoro.