Provvedimento di espulsione per sette giovani denunciati per spaccio e svariati furti

La questura di Firenze ha espulso sette cittadini maghrebini per spaccio di droga e reati predatori, privi di regolare permesso di soggiorno. Le espulsioni sono state disposte dal questore Maurizio Auriemma su provvedimento del prefetto di Firenze.

La questura di Firenze ha eseguito l’espulsione di sette cittadini maghrebini, privi di regolare permesso di soggiorno e già denunciati per spaccio di droga e reati predatori. Alcuni di essi, tra i 22 e i 28 anni, erano stati fermati nel corso dei controlli straordinari alla stazione Santa Maria Novella, quotidianamente pattugliata dalle forze di polizia affiancate dai militari dell’esercito dell’operazione "Strade Sicure". Tra gli espulsi c’è anche un 26enne marocchino che era stato fermato nei giorni scorsi dalla polizia municipale a Castelfiorentino: già noto alle forze di polizia, e denunciato anche per una rissao, avrebbe più volte creato allarme sociale nel comune alle porte di Firenze. Le espulsioni sono state disposte dal questore Maurizio Auriemma a seguito del formale provvedimento firmato dal prefetto di Firenze.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro