Iacopo Melio
Iacopo Melio

Firenze, 22 settembre 2020 - È Iacopo Melio, l'attivista disabile fondatore della onlus #Vorreiprendereiltreno, il campione delle preferenze nel collegio di Firenze città per le elezioni regionali in Toscana.

Melio, capolista Pd indicato dall'area zingarettiana del partito, malgrado una campagna elettorale condotta solo online in ossequio a precauzioni anti-Covid particolarmente stringenti dato il suo stato di salute, ha ottenuto 11.233 voti, superando i due assessori della giunta Nardella in corsa: il vicesindaco Cristina Giachi (10.958) e Andrea Vannucci (8.011), entrambi eletti con lui.

Il recordman delle preferenze a livello regionale è però il capogruppo uscente del Pd, Leonardo Marras, che nel collegio di Grosseto ha ottenuto 18.125 consensi personali. Oltre quota diecimila, fra i democratici, anche gli assessori uscenti Vincenzo Ceccarelli (14.743 ad Arezzo) e Federica Fratoni (10.453 a Pistoia), sei consiglieri uscenti, e due neoeletti.

Fra gli altri, rimangono fuori dal Consiglio Alberto Veronesi, musicista figlio di Umberto, con 3.310 preferenze a Lucca, e l'ex assessore comunale a Firenze Massimo Mattei (2.619).

Nel centrodestra, la capogruppo leghista uscente Elisa Montemagni può vantare il primato dei voti con 11.883 consensi personali raccolti nel collegio di Lucca, mentre fra gli eletti di Fratelli d'Italia il più votato è stato Alessandro Capecchi (5.963 a Pistoia). Per Giovanni Galli sono stati 4.463 i consensi ottenuti nel collegio di Firenze 1: per l'ex portiere comunque già scattato da ieri sera il posto di consigliere perché candidato nel listino bloccato della Lega.

I primatisti di Italia Viva e Forza Italia sono stati invece rispettivamente Stefania Saccardi (4.604, Firenze 1) e Marco Stella (2.418, Firenze 1).