PRESSPHOTO. Firenze, Fortezza Da Basso, Pitti Immagine Uomo 89 edizione. Sfilata Generation Africa alla Dogana. Foto di Edoardo Abruzzese/NewPressPhoto
PRESSPHOTO. Firenze, Fortezza Da Basso, Pitti Immagine Uomo 89 edizione. Sfilata Generation Africa alla Dogana. Foto di Edoardo Abruzzese/NewPressPhoto

Firenze, 14 gennaio 2016 - Continua con successo l'edizione 89 di Pitti Uomo, alla Fortezza da Basso di Firenze fino a venerdì 15 gennaio. I dati alle 12 del terzo giorno (giovedì 14 gennaio) parlano di 23mila compratori già registrati  (+ 5%), di cui 8mila 150 esteri (+ 2.5%) e quasi 15mila italiani (+8%).

 Tanti in questi giorni gli eventi, le sfilate, gli ospiti vip e le feste di Pitti Uomo. Tra gli eventi,  ha attirato curiosità la sfilata alla Dogana di "Generation Africa"con la presenza in passerella di cinque profughi richiedenti asilo, che hanno tra i 19 e i 27 anni. Sono originari del Mali e del Gambia. Nei loro Paesi facevano i contadini, i commercianti, i camerieri e i muratori. Da maggio 2015 sono ospiti dei centri di accoglienza della provincia di Bologna gestiti dalla cooperativa Lai-momo e alcuni di loro fanno volontariato nei territori, in attesa di portare a termine le procedure di richiesta di asilo. Hanno sfilato insieme ad altri modelli a Pitti Uomo 89, nell'ambito dell'evento "Generation Africa" nato dalla partnership tra Fondazione Pitti Discovery e Itc Ethical Fashion Initiative per promuovere giovani fashion designer africani e mostrare l'energia creativa del continente.

Tornando alle presenze (e in attesa, ovviamente, dei dati definitivi alla chiusura) una nota dell'organizzazione di Pitti Uomo sottolinea che "il forte successo in termini di presenze, che è soprattutto un successo in termini di qualità dei compratori, è trainato dagli aumenti di Germania, Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Giappone, Spagna, Olanda e l’insieme dei paesi del Nord Europa (Svezia, Danimarca, Norvegia e Finlandia), a cui potremmo aggiungere gli ottimi risultati di Irlanda, Islanda e dei paesi baltici. E allontanandosi un po’ dal nostro continente e dagli Usa, si segnalano Corea, Taiwan, Australia e Messico".

PRIMO GIORNO (CLICCA QUI)

SECONDO GIORNO (CLICCA QUI)

Tutti i video: