La mappa della nuova ztl
La mappa della nuova ztl

Firenze, 27 marzo 2015 - NUOVI orari per la ztl e riorganizzazione delle zone: arriva la O, come Oltrarno, sparisce la A+, la B sarà ristretta all’ampia fascia in riva destra d’Arno, parte la ztl notturna estiva e nascono le due ztl notturne F e G. La rivoluzione parte il 2 aprile. E se per i residenti ci saranno 90 giorni di tolleranza (un modo per consentire a tutti di ritirare i nuovi permessi in tranquillità), per chi stecca l’orario scatterà subito la multa.

VEDIAMO in concreto cosa accadrà da giovedì: l’orario di accesso vietato a tutte le ztl, per chi non è munito di permesso, sarà allungato fino alle 20, rispetto alle 19,30 attuali. Questo succederà dal lunedì al venerdì per permettere ai residenti di trovare parcheggio con maggiore facilità al momento del rientro a casa, la sera. Diversamente, il sabato, per la prima volta dall’istituzione della ztl (eccezion fatta per alcuni periodi sotto Natale) si allentano le maglie: per dare una mano al commercio, le telecamere daranno il via libera a tutti, in tutte le zone a traffico limitato, a partire dalle 16, anziché dalle 18 come avviene ora.

Prima delle nuove regole, avviso ai furbetti della ztl. Tolleranza zero per chi entra senza permesso e parcheggia nei posti riservati ai residenti. Dopo che Renzi aveva ‘deganascizzato’ la città, a tutela del codice della strada sono tornati anche i bloccaruote (ma solo per le auto parcheggiate nelle aree pedonali, specifica il comandante della polizia municipale Marco Andrea Seniga). Sono ancora molti gli automobilisti che abusivamente ‘bucano’ il perimetro protetto dalle telecamere, utilizzando varchi proibiti: in due mesi e mezzo, dall’inizio dell’anno, solo nella zona dell’Oltrarno, la polizia municipale ha multato 4.390 auto in sosta (di giorno) e, in soli due mesi, 1.045 di notte, oltre ad aver rimosso 231 veicoli e averne bloccati 39 con le ganasce.

Giovedì nascerà il nuovo settore O, che corrisponde all’area già in zona a traffico limitato in Oltrarno: gli autorizzati, come quelli del settore B, avranno tre mesi di tempo per adeguarsi alle nuove regole e sostituire gratuitamente il permesso. Per loro le multe scatteranno dal primo luglio. Sono 5.800 i permessi da sostituire: i titolari saranno avvisati: una raccomandata li inviterà agli sportelli della Sas.

L’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti ha illustrato il nuovo provvedimento, annunciando che con l’entrata in vigore della nuova ztl saranno mofificati anche i percorsi delle linee Ataf 36 e 37 che non passeranno più da via Romana e via dei Serragli (dove continuerà a transitare l’11) ma utilizzeranno il percorso esterno, sui viali Ariosto e Petrarca, fuori le mura.

«CON L’ISTITUZIONE del settore O vogliamo tutelare l’Oltrarno evitando i cosiddetti transiti di attraversamento, quelli cioè di chi dovendo entrare nel settore B, invece di fare i viali, finora ha percorso le strade del quartiere di San Frediano», ha spiegato l’assessore Giorgetti.

Giovedì prossimo, insieme alle altre modifiche, scatterà anche la ztl estiva notturna: stop alle auto dalle 23 alle 3 tutti i giovedì, venerdì e sabato. Nello stesso giorno saranno attivate le due nuove porte telematiche, accese solo di notte, a tutela di San Niccolò, in piazza Ferrucci-lungarno Cellini e in via dei Bastioni-viale Poggi.