CHIARA CASELLI
Cronaca

Maggio Musicale formato famiglia. Gaia Nanni: "A teatro per colazione"

La fiorentina inaugura il nuovo ciclo di concerti della domenica mattina con "Il carnevale degli animali"

Maggio Musicale formato famiglia. Gaia Nanni: "A teatro per colazione"

Maggio Musicale formato famiglia. Gaia Nanni: "A teatro per colazione"

Sembra semplice ma non lo è affatto: imparare ad ascoltare in maniera attiva, consapevole e critica in un’epoca segnata da un incessante bombardamento mediatico non è una banalità. Domani alle 11 nella Sala Mehta del Teatro del Maggio prende il via "C’è Musica & Musica", il nuovo ciclo di concerti della domenica mattina dedicato ai più giovani e alle loro famiglie per educarli, per dirla con il grande Leonard Bernstein, alla "musica esatta". Il titolo del progetto è un omaggio a Luciano Berio a vent’anni dalla sua scomparsa e richiama un suo celebre programma televisivo dedicato alla divulgazione musicale. Otto appuntamenti fino al 17 dicembre, in cui Orchestra e Coro del Maggio, guidati da giovani talenti della direzione d’orchestra e accompagnati da solisti e attori, si alterneranno per illustrare prima "Gli strumenti" e il loro ruolo nella compagine orchestrale e poi "Le forme", dalla sinfonia alle grandi architetture musicali.

Partenza domani con il capolavoro di Camille Saint-Saëns, "Il carnevale degli animali" partitura ’zoologica’ nata in occasione di un intrattenimento fra amici come sarcastica carrellata di caricature di noti personaggi dell’ambiente musicale parigino, ma costellata da momenti di intenso lirismo come il celeberrimo "Cigno". La voce recitante è quella dell’attrice fiorentina Gaia Nanni.

Lei con l’Orchestra del Maggio e il giovane direttore Cesare Della Sciucca è la prima protagonista di questo nuovo progetto di grande spessore educativo. Che ne pensa?

"È un progetto a dir poco straordinario, il Maggio si fa comunità vitale aprendo le porte ai nostri bambini, alle famiglie fiorentine e lo fa ricordandoci che la musica è davvero per tutti, che si può andare a teatro anche senza vestiti da sera, senza occasioni speciali ma semplicemente per colazione tenendo per mano i piccini di casa".

Nel "Carnevale degli animali" c’è la voce di un narratore che presenta i differenti animali. In questo concerto, il testo è stato adattato da Manuela Critelli e lei interpreta "La zoologa" quindi ha una parte forse più definita. Ce ne parla?

"Ovviamente la mia natura di attrice caratterista non poteva fermarsi ad un solo ruolo quindi la Zoologa non sarà l’unica voce ad irrompere in questo pazzo Carnevale, ci saranno anche una bambina impertinente e una adorabile vecchietta pronta a sgambettare per la platea. E tanti Emioni. Che sono? Beh, non vi resta che scoprirlo".

Il cartellone prosegue l’8 ottobre con la "Storia di Babar, l’elefantino" di Francis Poulenc. A seguire, la "Guida del giovane all’orchestra" di Benjamin Britten il 15 ottobre e "Pierino e il lupo" di Sergej Prokof’ev il 29 ottobre. I successivi quattro appuntamenti presentano i "Carmina Burana" di Carl Orff il 12 novembre; "Non ci sono più le mezze stagioni-La primavera e l’autunno" di Antonio Vivaldi il 26 novembre; "Tris di primi" il 10 dicembre, "Wolfi&Ludwi" il 17 dicembre. Nel prezzo del biglietto d’ingresso (€15 per gli adulti e € 5 per i ragazzi fino a 18 anni) è inclusa la colazione, a partire dalle ore 9.30, servita presso il bar del Foyer del Teatro.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro