La Cgil "aiuta" i pm con due legali

Cgil Toscana e Fillea Cgil nazionale collaborano con la Procura di Firenze per indagare sul tragico incidente al cantiere Esselunga, offrendo competenze e supporto alle famiglie delle vittime.

Cgil Toscana e Fillea Cgil nazionale hanno depositato in Procura a Firenze la nomina di due avvocati per collaborare alle indagini sul gravissimo incidente sul lavoro avvenuto venerdì scorso in via Mariti, al cantiere del nuovo supermercato Esselunga. L’obiettivo, come spiegano le due sigle sindacali in una nota, è contribuire ad accertare le responsabilità del disastro costato la vita a cinque operai, mentre altri tre lavoratori sono stati feriti. Nel dettaglio, Cgil Toscana e

Fillea Cgil nazionale intervengono fin da subito con due difensori nel procedimento penale per contribuire, con il proprio patrimonio di competenze e conoscenze costruito nei cantieri e nel rapporto quotidiano con i lavoratori, all’accertamento delle condotte che potranno emergere per i drammatici fatti occorsi. A disposizione degli inquirenti anche delegati e funzionari, per verificare la dinamica di quanto accaduto: "Pronti all’immediata collaborazione, vogliamo che in questo procedimento si senta anche la voce del lavoro - fanno sapere le due organizzazioni- inoltre, siamo a disposizione anche dei familiari delle vittime per assistenza e qualsiasi necessità".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro