Firenze, Palazzo di giustizia (New Press Photo)
Firenze, Palazzo di giustizia (New Press Photo)

Firenze, 4 dicembre 2020 - La Procura di Firenze ha rigettato l'eccezione di competenza territoriale presentata dai legali di Matteo Renzi, che chiedevano di trasferire a Roma l'inchiesta sulla fondazione Open. I difensori del leader di Italia Viva, avvocati Federico Bagattini e Gian Domenico Caiazza, potranno opporsi alla decisione dei pm entro dieci giorni, ricorrendo alla procura generale della corte di Cassazione. Nell'inchiesta su Open Renzi è indagato con l'accusa di finanziamento illecito ai partiti insieme a Luca Lotti, Marco Carrai, Maria Elena Boschi e Alberto Bianchi, quest'ultimo indagato anche per traffico di influenze.