Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Il rispetto dell’ambiente s’impara da piccoli Ora l’Arca di Noè è un nido all’aria aperta

"È importante promuovere nei bambini e nei ragazzi la cultura ambientale perché è anche a scuola che si gettano le basi per il rispetto". Parola del sindaco di Firenze Dario Nardella durante la presentazione di Coltivando l’Infanzia, progetto che ha visto la riqualificazione green del nido comunale Arca di Noè di Peretola. Oltre al sindaco erano presenti le ’assessore all’educazione Sara Funaro e all’ambiente Cecilia Del Re, il presidente del Quartiere 5 Cristiano Balli e l’amministratore delegato di Knorr-Bremse Rail Systems Italia Simone Mantero.

Il progetto, infatti, sostenuto dal Comune e dall’azienda che ha sede a Campi, fa parte delle attività che Knorr-Bremse promuove annualmente nell’ambito dei suoi programmi di global care ed è pensato per favorire e promuovere lo sviluppo dei bambini sotto il profilo cognitivo, affettivo, relazionale e sociale. "Un’iniziativa importante, che conferma l’attenzione della nostra azienda al territorio, grazie anche agli ottimi rapporti con l’amministrazione locale - dichiara Mantero -. La riqualificazione dell’asilo nido contribuisce a promuovere l’outdoor education per sensibilizzare i piccoli al rispetto dell’ambiente attraverso la condivisione di progetti sostenibili".

In pratica, con questo progetto il giardino del nido è diventato un’aula all’aperto. Per i piccoli fino a un anno, sono stati creati giardini di erbe aromatiche; per quelli da uno a tre anni uno spazio di gioco acqua-sabbia, percorsi psicomotori, aiuole sensoriali creati con piante colorate e profumate. Nel giardino trovano spazio anche un orto botanico e giochi inclusivi con legno proveniente dallo sfruttamento intelligente delle foreste.

Barbara Berti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?