Firenze, 28 ottobre 2019 - E' arrivato a Firenze, dopo le proiezioni a Roma, il docufilm sulla vita e sulla carriera di Gabriel Omar Batistuta. Questa sera il film è stato proiettato al Tuscany Hall. 

Tantissima gente ad accogliere il film sul bomber argentino che per una decina di anni è stato nella Fiorentina. Il film si intitola "El Numero Nueve - Gabriel Batistuta". Scritto e diretto da Pablo Benedetti e prodotto da SenseMedia, azienda cinematografica fiorentina che segna così il suo esordio nel mondo del cinema sportivo, il film racconta la storia di "Batigol" dagli albori alla consacrazione del mito. Un ritratto intimo e personale, volto a mettere in luce ogni retroscena della sua persona, ogni segreto di uno dei più grandi numeri 9 di tutti i tempi.

Tra il pubblico vecchie glorie come Giancarlo Antognoni, Francesco Toldo e personaggi comne Furio Valcareggi, Gianni de Magistris. Presente  anche il presidente del Consiglio regionale toscano, Eugenio Giani, che ha detto:  "I miei momenti con Batistuta sono legati principalmente al 1999 quando la Fiorentina fu anche prima in classifica. Ricordo che da assessore allo sport avevo un rapporto con lui a livello istituzionale ma anche di affetto e di amicizia. Conservo ancora il gagliardetto della vittoria di Wembley firmata da una mezza girata di Batistuta, splendida".

"Batistuta è simbolo di Firenze e della Toscana -ha aggiunto Eugenio Giani -. Ovunque vado è' un ricordo legato a lui, mi emoziona sapere che tante parti della nostra vita sono legate ai suoi gol e alle sue stagioni in mglia viola".