Chianti, la terra dei centenari: "Un terzo della popolazione è over 74"

Aumentano gli abitanti ma l’indice di vecchiaia è del 227 per cento e la metà dei cittadini ha più di 64 anni

Chianti, la terra dei centenari: "Un terzo della popolazione è over 74"

Chianti, la terra dei centenari: "Un terzo della popolazione è over 74"

Nel Chianti si vive bene a lungo. Quella del Chianti Classico è infatti una delle aree italiane dove si registra il maggior numero di centenari: sono oltre venti anziani che hanno vissuto un secolo di vita e di Storia. A parlare è la lingua dei numeri con il progetto "In Chianti" che per quasi venti anni è stato al centro di un percorso di approfondimento da parte di studiosi italiani e americani. Dai dati, l’economista Stefano Casini Benvenuti ha valutato che i territori di San Casciano, Greve in Chianti e Barberino Tavarnelle sono i luoghi dove si registra uno spiccato aumento della popolazione: dal 1981 al 2023 è cresciuta fino al 26,5% mentre in Toscana la percentuale è attorno a 2,3%. Nel Chianti l’indice di vecchiaia, dato dal rapporto tra gli over 64 e gli under 15, è pari al 227,9%, il 50,5% della popolazione è costituito da persone over 64 e il 27,4% da cittadini over 74. "È importante e curioso - dichiara Stefano Casini Benvenuti - sapere come nel 1951, più di un mezzo secolo fa, la situazione fosse esattamente inversa, c’erano trecento giovani per cento anziani". I sindaci sottolineano come "dallo studio demografico risulti che la nostra area non è soggetta a spopolamento e che molti sono gli anziani e le anziane che amano risiedere nei nostri territori per la bellezza del paesaggio, la qualità ambientale, la cucina e in generale il vivere slow". Due emblemi di questo sono stare bene sono Maria Pannacci e Silvana Melli due donne che hanno raggiunto le 100 candeline. Maria Pannacci, umbra, è arrivata nel Chianti a San Casciano quando aveva poco più di 40 anni, insieme alla famiglia da Gubbio. Nata il 5 febbraio del 1924, la nonna ha celebrato l’anniversario secolare con i nipoti e i bisnipoti.

Come lei, ha soffiato via il secolo di vita Silvana Melli nata il 7 febbraio 1924 a Bivigliano, frazione del Comune di Vaglia. Moglie del partigiano Adolfo Goli, adesso abita a Strada in Chianti. Maria e Silvana sono due donne solari, forti, energiche con un percorso di vita differente: la prima casalinga, abile nel ricamo ad intaglio, un talento nella realizzazione della pasta fatta in casa, appassionata di viaggi. La seconda, sarta specializzata nella confezione di abiti da sera, appassionata di uncinetto e maglia, e di libri.

Andrea Settefonti

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro