Anziano derubato al bancomat. E turista rapinato

Due episodi di rapina a Firenze: un anziano derubato al bancomat e un turista italiano aggredito in piazza del Carmine. La polizia indaga.

Uno lo ha distratto, l’altro gli ha ’sfilato’ 1500 euro dal bancomat. È quanto capitato a un anziano di 90 anni mentre stava facendo un prelievo a un bancomat in viale Redi. Secondo quanto ricostruito, l’anziano, impegnato in un’operazione di prelievo allo sportello, è stato avvicinato da due uomini con la scusa di un malfunzionamento dell’apparecchio.

Uno dei due lo ha quindi distratto, mentre l’altro ha coperto il monitor con un giornale e digitato il prelievo senza che l’anziano potesse vedere la cifra. Passati pochi attimi i due si sarebbero rapidamente allontanati facendo perdere le proprie tracce. Il 90enne a questo punto si è accorto che, nonostante il prelievo fosse andato a buon fine, il denaro non era nello sportello basso del bancomat. Il suo sgomento ha richiamato l’attenzione di alcuni passanti che hanno dato l’allarme. Una donna avrebbe anche provato invano ad inseguire i presunti autori del furto, mettendosi anche ad urlare in strada. Sull’episodio indaga la polizia.

Un turista italiano, invece, è stato rapinato intorno alle 5 di mattina in piazza del Carmine, mentre stava rientrando in albergo dopo aver trascorso la serata in un locale fiorentino. Secondo quanto ricostruito, la vittima, 27 anni, sarebbe stata aggredita da un gruppetto di almeno cinque giovani che dopo averlo accerchiato e colpito sarebbero riusciti a prendere tutto quello che aveva in tasca, ovvero un cellulare e il portafogli. Per coprire la loro fuga, i rapinatori avrebbero poi mostrato alla vittima un coltello, minacciandolo.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro