Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
14 giu 2022

Mille contro la guerra: musica e parole in piazza del Carmine

Stasera alle 20,30 la serata evento condotta da Daniela Morozzi e Anna Meacci. Con Ascanio Celestini e le riflessioni fra gli altri dell'abate di San Miniato, padre Bernardo Gianni

14 giu 2022
duccio moschella
Cronaca
Ascanio Celestini
Ascanio Celestini
Ascanio Celestini
Ascanio Celestini

Firenze, 15 giugno 2022 - L'argomento è di strettissima attualità e merita impegno perché si possa guardare al futuro con maggior ottimismo. E soprattutto tacciano le armi. Anche una serata di spettacolo e riflessione può essere utile. Ecco spiegato il senso di "Musica e parole contro la guerra". Gli oltre 1300 cittadini e cittadine riuniti nell’appello "Mille contro la guerra permanente", lanciato da Firenze per chiedere una soluzione diplomatica del conflitto ucraino, tornano a mobilitarsi con un evento in musica e parole in programma stasera dalle 20,30 in piazza del Carmine. Sul palco, presentati dalle attrici Daniela Morozzi e Anna Meacci, saliranno Ascanio Celestini, Tomaso Montanari, Martina Pignatti (direttrice progetti "Un ponte per"), Chiara Riondino, Angela Batoni, Lisetta Luchini, Saverio Tommasi, in una sorta di staffetta di impegno, musica, proposte e testimonianze. Con loro ci saranno altri esponenti del mondo della cultura, dell’associazionismo pacifista, della politica, del sindacato, del mondo cattolico e laico; fra gli altri don Andrea Bigalli referente regionale di Libera ma anche l’abate di San Miniato al Monte padre Bernardo Gianni, Giuseppe Matulli presidente dell’Istituto Storico della Resistenza in Toscana e l’ex presidente della Regione Vannino Chiti. L’evento è totalmente gratuito e autofinanziato e gli stessi artisti si sono messi a disposizione senza chiedere alcun compenso. La serata arriva dopo l’iniziativa effettuata, lo scorso 31 maggio, al cinema Alfieri nella quale erano state approfondite le motivazioni che stanno alla base dell’appello di «Mille contro la guerra» e quindi la richiesta di una via diplomatica per la soluzione del conflitto ucraino come unica strada per far cessare morte e distruzione ed evitare il rischio di una guerra permanente e mondiale. Per informazioni anche sull’appello e le modalità per aderire: https://www.facebook.com/MillecontrolaguerraFirenze .

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?