Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

La Cerretese ospita l’Amici Miei: gara insidiosa

Il Montespertoli sfida il Lebowski, mentre il Montelupo se la vedrà con la Rignanese. Gambassi col Forcoli

Penultima giornata oggi per il campionato di Promozione, con fischio d’inizio alle ore 16. Partiamo dal girone A, dove la Real Cerretese sarà nuovamente di scena al Palatresi di Cerreto Guidi con l’obiettivo di riscattare il ko interno di domenica scorsa nel derby con la Lampo. Avversario dei medicei sarà però quell’Amici Miei, team di Agliana, che con 32 punti è lontano appena 2 lunghezze dai ragazzi di mister Mauro Marchi. Una gara particolarmente insidiosa quindi per i biancoverdi, già sconfitti all’andata, che dovranno probabilmente fare ancora a meno dell’infortunato Biagioni. Nel raggruppamento B la già promossa Montespertoli andrà a far visita al "Nesi" di Tavarnuzze al Centro Storico Lebowski. I grigioneri fiorentini, usciti indenni all’andata dal Molino del Ponte (2-2 il finale) sono ancora in corsa per un posto nei play-off ma hanno necessità di vincere. Dal canto suo, invece, mister Targetti potrebbe dare spazio a chi magari finora ne ha avuto meno. Decisamente più importante, invece, la partita che attende il Montelupo: al Castellani arriva infatti la Rignanese per un vero e proprio scontro diretto in chiave salvezza. I biancoverdi del montelupino doc Francesco Lucchesi, cugino del tecnico amaranto Andrea, sono la squadra più in forma come testimoniano le 5 vittorie consecutive, ma tra le mura amiche il Montelupo ha vinto le ultime 3 gare disputate ed è in serie positiva da 10 incontri. Chiudiamo con il girone C dove il Gambassi non può fallire il match odierno sul campo amico di Case Nuove. I termali ospitano il fanalino di coda Forcoli che ha solo 3 punti in meno. Imperativo vincere, quindi, per scacciare gli spettri della retrocessione diretta ed avvicinarsi alla salvezza. Non sarà della partita lo squalificato Fossati, mentre sempre in mediana possibile forfait anche di Carcione, uscito per infortunio mercoledì scorso.

Simone Cioni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?