Ampadu, ora si accelera: caccia a un accordo per il prestito secco

Migration

Ethan Ampadu, lo scorso anno a Venezia con mister Zanetti

E’ ormai su Ethan Ampadu che si starebbero concentrando tutti gli sforzi della società azzurra per consegnare al più presto un difensore a Zanetti e colmare il vuoto lasciato da Mattia Viti. Il centrale del Chelsea è sul piede di partenza ed oltre all’interessamento dell’Empoli, dello Spezia e della Cremonese avrebbe attirato le attenzioni anche del Wolverhampton.

Si lavora ad un accordo in prestito che non prevederebbe diritti di riscatto, soluzione gradita al club londinese ma a quanto pare non allo stesso giocatore che, dopo l’esperienza al Venezia dello scorso anno e una possibile nuova partenza adesso, vorrebbe più chiarezza riguardo al proprio futuro. Vorrebbe, insomma, qualcuno che lo acquisti a titolo definitivo, ma non sembra questo il progetto dell’Empoli, che tuttavia al momento pare in vantaggio rispetto agli altri.

Sul fronte Zurkowski, invece, si torna a parlare con forza del Bologna, che avrebbe nuovamente acceso i riflettori sul polacco. Che sia un obiettivo della società azzurra è fuori discussione, ma la Fiorentina ha una richiesta precisa e da lì non si muove. I 4,5 milioni chiesti a Corsi sembrano però una cifra elevata e quindi occhio alle sorprese, visto che anche Bajrami non pare al momento una pedina di scambio destinata a entrare nella trattativa.

A centrocampo potrebbe servire quindi un’alternativa, ma nel frattempo si valuta e si aspetta. A proposito di Bajrami. La Fiorentina lo segue con interesse, ma non sembra pronta ad arrivare alle cifre chieste dall’Empoli. Il patron azzurro Fabrizio Corsi e il presidente della Fiorentina Rocco Commisso potrebbero incontrarsi e trattare direttamente in occasione del derby del 21 agosto: quel che è certo è che per meno di 10 milioni l’Empoli non si farà ingolosire in nessun modo.