La tecnica del buco, box ’tagliati’ per rubare. Raid in un condominio

I ladri hanno creato aperture nelle saracinesche dei garage di via Garigliano a Empoli. Infilando la mano all’interno sono riusciti ad aprirli. Portato via un computer

Il sopralluogo dei carabinieri

I carabinieri hanno raccolto la denuncia di chi ha subito danni nel condominio di via Garigliano preso di mira dai malviventi che sono riusciti ad entrare in alcuni garage tagliando la lamiera della saracinesca

Empoli, 25 febbraio 2024 – La tecnica è collaudata, anche perché già in passato ad Empoli era stata utilizzata dai soliti ignoti per introdursi nei garage di privati cittadini. Tagliando la lamiera della saracinesca all’altezza della serratura, i malviventi di turno, attraverso il buco realizzato, riescono a inserire una mano; girando poi la maniglia interna posso alzare agevolmente la serranda. Ad essere stati presi di mira nelle ultime ore sono stati i garage di un condomino in via Garigliano. Il blitz, secondo i proprietari dei fondi che hanno subito danni, dovrebbe essere avvenuto tra le 15 e le 18.30 di venerdì scorso.

Tra le prime ad accorgersi del fatto è stata una residente della palazzina, alla quale è stato rubato un computer. "Sono rientrata intorno alle 18.40 – racconta – e dalla strada dove parcheggiamo ho visto il basculante completamente alzato. Mi sono avvicinata alla rampa dei garage per capire meglio e con un vicino di casa ci siamo accorti che in un paio di garage avevano alzato le alette delle prese d’aria, mentre altri due box li abbiamo trovati completamente aperti perché erano stati procurati dei tagliati nella lamiera. Un paio di garage invece – prosegue la signora – sono stati risparmiati forse perché i più in vista, dal momento che uno è a fine rampa e quindi esterno, l’altro è proprio all’ingresso dell’area di manovra e visibile da parte del vicino condominio".

La residente ha subito il furto di un pc dove teneva archiviata la documentazione di casa, e ha sporto denuncia ai carabinieri. Del blitz si è anche fatta un’idea. "Sicuramente – riflette la vittima – volevano vedere se i garage erano collegati agli appartamenti del piano terra. Effettivamente così è, ma fortunatamente io ho un’altra porta blindata".

Chi, al momento dell’azione dei malviventi, era in casa non si è accorto di nulla. "Mio figlio è rimasto in casa fino alle 17.30, anche gli altri vicini erano in casa ma non si sono accorti di niente". Nelle ore precedenti sembra che la stessa cosa sia successa anche in alcuni fondi in viale Petrarca. Sicuramente la stessa tecnica del buco nella lamiera della saracinesca era stata utilizzata nel novembre del 2021 per rubare da un box di viale Boccaccio tre biciclette: due mountain bike e una bici da strada, per un valore complessivo di quasi seimila euro. Nell’aprile del 2022 altro furto di bici in via Masolino da Panicale: altre tre mezzi spariti, sempre con lo stesso modus operandi.

i.p.