I carabinieri durante un posto di controllo
I carabinieri durante un posto di controllo

Montaione, 11 maggio 2019 - I furti nelle strutture ricettive del territorio sono purtroppo una realtà, assai dura, con la quale dover fare i conti. Così, nei giorni scorsi, a Montaione, forze dell'ordine e amministrazione comunale hanno dato appuntamento ai gestori per un incontro formativo e informativo su come difendersi da ladri e malintenzionati.

I consigli anti-intrusione sono stati forniti nella sala consiliare del Municipio montaionese, alla presenza del sindaco Paolo Pomponi. Del resto, il turismo è un patrimonio prezioso per tutta la comunità, al pari della sicurezza. Da qui la decisione da parte dell’Arma e dell’amministrazione di promuovere l’iniziativa. In cattedra, il comandante della Compagnia di Empoli, il capitano Giorgio Guerrini, e quello della Stazione di Montaione, il luogotenente Romano Trunzo. Al tavolo dei relatori, anche il coordinatore dei nuclei territoriali della polizia locale dell’Empolese Valdelsa, Massimo Luschi.

Scorrendo il vademecum, spunta l’installazione di difese passive, vedi allarmi possibilmente collegati al 112 e grate alle finestre. I sistemi di videosorveglianza, sia privati che della pubblica amministrazione, possono essere molto importanti invece nella fase delle indagini, dunque anch’essi sono alleati preziosi. A ciò deve aggiungersi anche l’‘educazione’ degli ospiti di questa o quella struttura ricettiva: molto spesso, spiegano gli esperti, i furti negli agriturismi vengono commessi durante la notte, complici porte o finestre lasciate intenzionalmente aperte. Un lusso che, a quanto pare, non è possibile concedersi. Particolare attenzione deve essere rivolta anche a soggetti che si aggirano nei pressi delle strutture senza un apparente motivazione. Il consiglio è di cercare di acquisire più dettagli possibili, a partire dalla descrizione fisica fino alla targa dell’eventuale mezzo a bordo del quale si muovono e di avvisare immediatamente le forze di polizia, quotidianamente impegnate in specifici servizi per la prevenzione e repressione dei furti. Senza trascurare l'importanza delle casseforti: custodire gli oggetti di valore, comprese le chiavi delle auto, può essere una strategia vincente quanto meno per limitare i danni economici.