L'arresto è stato eseguito dai carabinieri

Fucecchio 16 maggio 2018 - Un 48enne di Fucecchio è stato denunciato per aver simulato una rapina a suo danno in modo da potersi giustificare con alcuni creditori. L'uomo ieri mattina si era presentato alla stazione dei carabinieri riferendo di essere stato minacciato in piazza con un coltello e di aver consegnato 1100 euro al malvivente. I militari hanno però dubitato della versione dei fatti e, analizzando le immagini di videosorveglianza, hanno verificato l'infondatezza del racconto. L'uomo ha così spiegato la verità dei fatti, mentre il portafogli con i soldi è stato ritrovato nella sua auto, dove lo aveva nascosto.