L'antico tracciato della ex ferrovia della Valnerina
L'antico tracciato della ex ferrovia della Valnerina

Perugia, 6 settembre 2021 - Settembre, mese meraviglioso per viaggiare.  E l'Umbria con la luce preautunnale si fa ancora più dolce. Ecco cinque proposte top e alternative per i vacanzieri che scelgono questo mese per visitare una delle regioni più belle dello Stivale. L'Umbria non è solo monumenti, chiese e fortezze, ma anche camminate tra boschi, vallate e antichi tracciati ferroviari incastrati nelle gole montane

I tramonti autunnali del Trasimeno

In questa verde terra siamo ricchi d'acqua, tra laghi, cascate e fiumi. In provincia di Perugia c'è il Lago Trasimeno. Spiagge e borghi con Castiglione e Tuoro a confine con la Toscana. Conoscere il Trasimeno diventa esperienza indimenticabile. Ci sono tanti tesori, Castiglione appunto con il Palazzo della Corgna e la Rocca del Leone, Città della Pieve con il Perugino e i suoi capolavori ad ancora Magione, Panicale, Passignano, che si adagia sull’acqua con le sue passeggiate a bordo lago. Ed eccoci a Tuoro: da qui ci si imbarca per arrivare a quel gioiello che è l'Isola Maggiore. Il borgo con le sue pievi e il castello di Montegualandro che troneggia dall'alto, rammenta la vittoria di Annibale e al campo del sole ospita 27 sculture. Ed ancora spiagge, trekking, gastronomia. da non perdere la regina in porchetta o il fritto di latterini (si mangia anche la testa di questi mini pesciolini, saporiti e tenerissimi). Vale la pena fermarsi a Monte del Lago: un micro borgo salutato dai tramonti più belli d'Italia.

L'oasi di Alviano (Terni)


Ci spostiamo nel ternano. Anche la seconda provincia dell'Umbria ha un lago. Quello da cartolina di Piediluco. Al confine con il Lazio, ha una forma bizzarra. Vi si affaccia il micro borgo raccolto ai piedi del monte Luco. Sulla sommità la Rocca. Il lago è animato, oltre che dai turisti, anche dai canottieri, che qui hanno una tradizione e un club di lungo corso. Sempre nel ternano, c’è l’oasi di Alviano: 900 ettari di estensione è una delle più grandi del WWf. Si affaccia sull'omonimo lago, comprende gli ambienti tipici delle zone umide ad acqua dolce. Ospita uccelli, pesci e anfibi

L’ex Ferrovia Spoleto Norcia

Camminata suggestiva con il passaggio in una galleria scavata nella roccia, lunga esattamente 1936 metri e completamente buia. La linea ferroviaria che congiungeva le città di Spoleto e Norcia, venne inaugurata nel 1926 e rappresentava, per quei tempi, un piccolo gioiello di ingegneria ferroviaria: lungo il percorso di poco più di 50 chilometri, vennero costruite 19 gallerie, 24 ponti e viadotti di grande pregio architettonico, con tratti di linea elicoidali e pendenze fino al 4,5%. La ferrovia fu dismessa nel 1968 e, dopo molti anni di inutilizzo, nel luglio del 2014 sul tracciato della vecchia ferrovia è stato inaugurato un percorso ciclopedonale. Il tracciato dell’ex Ferrovia Spoleto Norcia costeggia il fiume Nera, con attraversamenti delle antiche gallerie scavate nella roccia, immersa nella vegetazione della Valnerina è un simbolo di rigenerazione e sostenibilità. Per info camminata organizzata, tel. 335 6468058 - ituoicammini@gmail.com - www.ituoicammini.com).

Il Borgo Bello (Perugia)

Il nome è già una dichiarazione di bellezza. In questo quartiere ai piedi del centro storico si visitano le chiese più belle della città, con il complesso di san Pietro che svetta con il suo campanile gotico. Ed ancora: i giardini dell'Arcadia, l'orto benedettino con i suoi percorsi allegorici, l'ex palazzo dell'Inquisizione, San Domenico, il museo archeologico dell'Umbria

Monte Subasio – Trekking dalla Rocca Minore di Assisi a Costa di Trex

Camminata Letteraria con partenza dalla Rocca Minore di Assisi e passaggio per la Fonte Maddalena, salendo per un sentiero ombreggiato fino al rifugio di Brecciaro, proseguendo poi fino ad arrivare a Costa di Trex dove la Pro Loco locale offrirà una merenda. Durante il percorso ci saranno delle soste letteraria accompagnate dall’artista Adriano Falivene organizzate in collaborazione con la Rassegna Suoni Controvento (percorso da fare in autonomia o contattando I Tuoi Cammini Tel. 335 6468058).

Leggi anche:

Le mete top in Toscana