Nel parco di Villa Alberti a Signa 220 nuove piante di alloro

A donarle è stato il Rotary Club Bisenzio Le Signe, con la cerimonia di sabato 2 marzo aperta al pubblico cui hanno partecipato autorità cittadine e rotariane

Il momento dell'inaugurazione

Il momento dell'inaugurazione

Signa (Firenze), 4 marzo 2024 – È stato il terreno ammorbidito dalle piogge degli ultimi giorni ad accogliere sabato mattina le 220 nuove piante di alloro che, da adesso in poi, abbelliranno il parco di Villa Alberti, con il loro caratteristiche color smeraldo e l’inconfondibile profumo. A donarle alla cittadinanza sono stati i soci del Rotary Club Bisenzio Le Signe, particolarmente attivi sul territorio da oltre 25 anni, con una lunga serie di iniziative a sostegno dei bisognosi, con ausili in ambito socio sanitario, dell'istruzione e della formazione. La cerimonia si è svolta alla presenza del Sindaco Giampiero Fossi e della sua vice Marinella Fossi, del Consigliere regionale Fausto Merlotti e delle autorità rotariane. Il service, portato a compimento con il contributo della Rotary Foundation, ha permesso la piantumazione di allori che andranno ad adornare il bel giardino di Villa Alberti, mettendo così in essere un progetto con il quale l’amministrazione comunale, assieme al Rotary, ha inteso contribuire al miglioramento della qualità dell’aria, compensando le emissioni di anidride carbonica. Per il Club erano presenti la vice presidente Chiara Pagni nella duplice veste di rappresentante del Governatore del Distretto (di cui è assistente), nonché l’altro vice presidente Raimondo Perodi Ginanni, anche lui nel doppio ruolo di presidente della Commissione Rotary Foundation del Club. "L’evento di stamani – hanno spiegato gli organizzatori  - si inquadra in un programma di interventi che il Rotary Club Bisenzio Le Signe ha già avviato nell’annata rotariana 2022-2023, e concluso poi in una prima fase il 20 gennaio di quest’anno con la piantumazione a Malmantile, nel Comune di Lastra a Signa, di 10 tigli. In questo modo, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale - abbiamo scelto di aderire al progetto ambientale “Abbracciamo la natura”, che aveva già visto la congiunta partecipazione dell’attuale presidente Elisabetta Benvenuti e del past president Simone Pancani.

"Con l’intervento di oggi – è il commento di Perodi Ginanni – abbiamo voluto portare avanti il nostro contributo al territorio, secondo le linee previste da una delle sette aree di intervento auspicate dal Rotary International, ossia quella dell’ambiente e della sua salvaguardia. Tengo a sottolineare anche che questo service è stato possibile anche grazie al contributo della Rotary Foundation, che ha approvato e sostenuto il progetto sin dall’inizio.” Nel dare avvio alla cerimonia, il Sindaco di Signa ha voluto ringraziare il Rotary per il contributo fornito alla realizzazione dell’opera, che si inquadra negli interventi di abbellimento e sistemazione del parco di Villa Alberti (di cui - salvo impedimenti - è prevista l'apertura alla cittadinanza in primavera) ricordando peraltro le numerose iniziative di sostegno che il Rotary Club ha realizzato sul territorio e come la Città di Signa, già dal 2 luglio 2011, abbia voluto dedicare una piazza a Paul Harris, fondatore del Rotary Club International. “Il Rotary sostiene attività che rafforzano la conservazione e la tutela delle risorse naturali, promuovono la sostenibilità ambientale e l’armonia tra le persone e l’ambiente – sono state le parole di Chiara Pagni -. I nostri soci sono impegnati ad affrontare anche problemi ambientali come l’inquinamento e il degrado degli habitat.” La cerimonia è stata allietata dagli interventi musicali della Filarmonica di Signa Giuseppe Verdi,   guidata da Alessio Ganugi.